Werder Cermenate-Zurich Over 30: il Werder continua la sua marcia ma Zurich è un osso duro

Partita fondamentale per Werder Cermenate che deve continuare la sua marcia per tenere testa alla Bagnarese in attesa dello scontro diretto. Contro però c’è Zurich, squadra che nell’ultimo turno ha schiantato Tessera ed è in netta ripresa.

Il match nel primo tempo è molto equilibrato e poco spettacolare, con le due squadre che si affrontano soprattutto nella zona di centrocampo con lotta e agonismo.

Proprio al calare del primo tempo però, Papini decide di mettersi in proprio con un azione sensazionale che lo porta ad involarsi centralmente verso la porta per poi concludere con un diagonale destro in scivolata che si spegne nell’angolino basso e batte Spitaleri.
1-0 Werder e primo tempo chiuso in vantaggio.

Nella ripresa Zurich tenta subito di pareggiare i conti con Finazzo, dimostrando un buon atteggiamento. Nonostante questo al secondo di gioco, una punizione per Werder Cermenate diventa letale per Zurich. Su calcio di punizione battuto a due ci pensa Matteo Pedrazzini a lasciar partire una sassata clamorosa che si spegne sotto l’incrocio per il raddoppio dei blues.

Il match termina così per 2-0 in favore di Werder Cermenate, che tiene il passo e aspetta lo scontro diretto. Zurich invece perde ma non si ridimensiona, continuando il suo processo di crescita.

LE PAGELLE

WERDER CERMENATE
Valentino 7 Blinda la porta e compie alcune grandi parate.
Mucci 7 Sostanza e qualità sulla sinistra. Si prende spesso la licenza di attaccare e fa bene.
Isella 7 Giocatore di grande intelligenza tattica. Sa quando partire e quando ragionare.
Matteo Pedrazzini 7.5 Uno dei più propositivi del Werder. Il gol è una meraviglia imprendibile per chiunque.
Andrea Pedrazzini 7 Difensore solido e massiccio, praticamente invalicabile.
Riccardi 7 L’estro e la qualità sulla trequarti ce la mette lui. Un numero 10 di dato e di fatto.
Papini 7.5 Rinominato il tuttocampista del Werder. Dovunque gioca fa la differenza. Il gol è frutto di una grandissima iniziativa personale.
Cabrini 7 Quando entra dice la sua con fermezza ed esperienza. Gioca con grande tranquillità.

ZURICH
Spitaleri 6.5 Subisce due gol su cui francamente era difficile fare meglio. Bravo in altre parate in cui è super.
De Noia 6 Abile in fase difensiva, poco efficace davanti.
Musolini 5.5 Quando entra in campo ci prova. L’atteggiamento è giusto, i palloni pochi.
Zollo 6 Prova ad alzare un muro in difesa. Fisicamente dominante.
Gaspari 6 Tiene bene botta in difesa ed è abile nel far ripartire i contropiedi.
Gesù 6 Prova a mettere qualità in mezzo al campo e ci riesce parzialmente.
Finazzo 6 Corre e lotta su tutto il fronte offensivo. Quando ha una mezza palla buona prova a buttarla dentro.
Magistrelli 5.5 Da uno con le sue qualità ci si aspetta sempre qualcosa in più. Un po’ sottotono e ingabbiato dal vortice di centrocampo dei blues.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Scrivici su WhatsApp