Unileague: San Gennaro che beffa! Le Torri restano in piedi all’ultimo

Pari ricco di colpi scena quello tra Paris San Gennaro e Le Torri. Un punto a testa per entrambe in questo esordio di Unileague, che non dice molto sul reale potenziale delle due squadre, ma in compenso fa divertire gli spettatori esterni. 2-2 il finale, con Le Torri che la riprendono all’ultimo minuto grazie al gol siglato da Rosati. Ma andiamo con ordine.

Il PSG, sull’onda dell’entusiasmo da esordio, comincia a mille e trova immediatamente il vantaggio dopo nemmeno un minuto: Carosio crea il panico sulla sinistra e infila Artisani sul primo palo, con quest’ultimo non esente da colpe. La spinta dei reds, però, invece di aumentare comincia ad esaurirsi, ed ecco che escono fuori i towers. A metà del primo tempo, tocca a Ciannella a riequilibrare il match e portarlo sull’1-1, che sarà anche il parziale della prima frazione di gara.

Nella ripresa spazio all’episodio da VAR: Fiorentino porta avanti il Paris San Gennaro, ma Le Torri protestano per un presunto tocco di braccio. L’arbitro, dopo il consulto allo schermo, assegna la rete (anche se i dubbi non si placano). I towers non si danno per vinti e attaccano alla ricerca del disperato pareggio. Ma quando tutto sembra finito, ecco la palla vagante in area che Rosati trasforma in gol e fa 2-2.

PAGELLE

PSG

Legnani 6 Compie delle belle parate per tenere il risultato in piedi. Nel finale, forse, il gol di Rosati si poteva evitare.

Riva 6 Fa il suo in difesa, cercando di aggredire più palloni possibili.

Fiorentino 7 Si destreggia in maniera elegante in mezzo al campo.

Buscemi 7 Un mix tra Theo Hernandez e Medel. Difficile da spiegare, ma grande prestazione.

Maglia 5.5 Si vede poco.

Carosio 7 Il migliore in campo. Sulla fascia è incontenibile e sa sempre che cosa fare.

Morando 6 Non rischia nulla e quando c’è da difendere non ha problemi a chiudere.

Mocerino 5.5 Troppo rapido ma altrettanto frettoloso e confusionario.

LE TORRI

Artisani 6 Il primo gol da rivedere, ma poi salva il risultato in almeno due occasioni.

Cianella 6.5 Pareggia i conti e dà peso e sostegno in fase offensiva.

Romano 6.5 Corre, sterza e dribbla: serve un paio di cioccolatini ai suoi compagni che però sprecano.

Rosati 7 Partita di tanto sacrificio, che alla fine viene premiata con il gol del disperato pareggio.

Albanesi 7 Un portento di potenza, grinta e velocità. Difficile da marcare.

Riccio 6 Gara di sostanza.

Levi 6 Ordinato, partita senza sbavature.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Scrivici su WhatsApp