Unileague: New Dreams da sogno, battute Le Torri

New Dreams da sogno in questo inizio 2022. Nella quarta giornata di Unileague, l’unica sfida di serata ha visto trionfare i ragazzi di Lapresa e Morellato, strapazzando Le Torri con un secco 6-3.

Formazioni rimaneggiate a causa di assenze e problemi vari, ma i New Dreams cominciano con più entusiasmo e determinazione: Morellato infila una tripletta, mentre il nuovo innesto Berlini firma il 4-0. Torri non pervenute nel primo tempo, che faticano a trovare le misure e non riescono ad essere pericolosi.

Nella ripresa, però, vuoto di orgoglio dei greeners che accorciano con il solito Rosati. Lapresa riporta i suoi a distanza di sicurezza, ma Ciannella e Riccio riaprono totalmente la partita. In un secondo tempo bello vivo, in cui Le Torri alimentano le speranze di rimonta, ci pensa però ancora Lapresa, che freddo come un crotalo non fallisce la rete del definitivo 6-3 e dà il via alla festa dei dreamers.

PAGELLE

New Dreams

Porta 6 Primo tempo attento e sul pezzo. Nella ripresa si permette qualche golletto di troppo ma la prestazione è sufficiente.

Anima 6.5 Corsa, grinta e attenzione. Ringhia su tutte le caviglie avversarie e si concede anche qualche bella giocata.

Lapresa 7.5 Man of the match. Piazza una doppietta quando la gara sembrava essersi riaperta. Corre e salta l’uomo in scioltezza.

Cioffi 6.5 Muraglia cinese in difesa.

Morellato 7.5 Tripletta da vivere e da far godere. Leadership fantastica.

Galli 6 Si vede poco, ma corre molto e si sacrifica per i suoi.

Berlini 7 New entry da dream. Gol e spettacolo in attacco.

Costacurta 6.5 Si mette dietro, bello tosto e sfrontato. Gioca con ordine e convinzione.

Mazzei 6.5 Tanta voglia di fare come al solito. Propizia un paio di gol e di situazioni molto interessanti.

 

Le Torri

Levi 6 In porta non benissimo. Quando esce, invece, prova a ridare ordine ai suoi.

Albanesi 5.5 Ha le qualità per fare di più ma si intestardisce troppo e non riesce ad essere pericoloso.

Ciannella 6 Salvato per il gol e per l’impegno. Ma può e deve fare molto di più.

Rosati 6.5 Leader di questa squadra. Ci mette anima e corpo per non arrendersi.

Gallo 5.5 Tanta imprecisione. Non è la sua serata

Riccio 6 Si salva anche lui per la rete che rimette i suoi in gioco. Per il resto, però, non ha avuto la solita cattiveria agonistica

Jotti 6 Si dà da fare in avanti ma non riesce a trovare la via del gol.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Scrivici su WhatsApp