UN’ ALTRA VITTORIA PER XENEISEZ

XENEISEZ vs SOUL 6-2 (Girone A)
RETI: Mauriello x4(X), La Torre x2(X), Bevini x2 (S).

UN’ ALTRA VITTORIA PER XENEISEZ -Francesco Nigro-

Partita utile per stabilire le gerarchie nel girone A della Soul Summer Cup. Gli Xeneisez dopo la prima vittoria, affrontano la formazione di Soul che è reduce da una sconfitta. Il match è stato un dominio dei verdi fluo degli Xeneisez che soprattutto grazie ad un super Mauriello, autore di 4 reti, si sono imposti per 6-2 e hanno già staccato il pass per le fasi finali del torneo. Poco da fare per Soul, che nonostante il grande impegno dimostrato, non ha potuto nulla contro lo stra potere degli avversari, arrendendosi alla fine ad una sconfitta che causa la loro eliminazione dal torneo.

LE PAGELLE

XENEISEZ

Tutone A. 7.5 Portiere fenomenale che blinda la sua porta con efficacia. Subisce solo 2 gol, mentre nel resto del match non concede nulla.

La Torre 8 Prestazione super per un numero 10 totale, che vede calcio come altri non fanno. Non sbaglia niente e disputa una gara perfetta.

Tutone M. 7 Tanta lotta e sacrificio in attacco, dove combatte strenuamente per tutto il match. Peccato gli manchi solo il gol.

Vacca 7 Difensore centrale fisico e solido. Difficilissimo superarlo, disputa una gara pressoché perfetta, in cui ogni tanto si concede anche il tiro dalla distanza con buoni risultati.

Mauriello 8 4 gol e premio di uomo partita super meritati. Attaccante letale sotto porta, quando ha il pallone giusto non sbaglia mai.

Muzio 6.5 Difensore fisico e piazzato, che difficilmente si fa superare. Succede una volta in occasione del gol di Bevini, dove però probabilmente ha subito un fallo non sanzionato.

Migliavacca 7 Agisce sulla fascia sinistra e non si esaurisce mai. Bravo a riuscire a fare bene entrambe le fasi.

SOUL

Albitar 5.5 6 gol a referto pesano molto sul groppone. Lui fa il suo e compie anche buone parate, ma purtroppo non è giornata.

Careri 5.5 Non riesce ad incidere nel match, soffrendo anche di tanto in tanto.

Caracciolo 5.5 La sua grande fisicità non viene ben sfruttata dai compagni, che lo trovano raramente.

Nicolino 5 Non riesce praticamente mai ad entrare nel vivo del match, venendo risucchiato dal centrocampo avversario.

Fiumarelli 6 In difesa regge praticamente da solo la baracca, concedendosi anche qualche sgroppata in avanti pericolosa.

Nosino 5.5 L’impegno è massimo ma l’avversario è troppo forte e lui non riesce quasi mai ad essere pericoloso.

Plachese N. 5.5 Gioca poco ma discretamente. Entra in campo con il piglio giusto e prova a risollevare i suoi.

Bevini 7 Esempio di impegno e dedizione. Non molla letteralmente mai, nemmeno sul 6-2. I gol non potevano portare altra firma che la sua.

Piacere I. 5 Non entra mai in partita, toccando pochi palloni e venendo poco coinvolto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Scrivici su WhatsApp