Ulmi Xmas: Il Mad ultra put fa crollare il castello del Vincite United

Semifinale scoppiettante quella tra il Mad ultra put e il Vincite United, valevole per l’Ulmi Xmas Cup. Aggettivo che non rispecchia tanto la partita in sé, ma più la sorpresa dei vincitori, gli esordienti di una competizione firmata Ulmi, che stracciano una delle favorite alla vittoria come i Vincite United. 5-2 il finale, e non c’è assolutamente e clamorosamente partita.

Dopo un avvio all’attacco dei Vincite, con due occasioni in cinque minuti. Gli avversari salgono in cattedra e mettono in mostra un gioco più fluido e deciso: Caputo porta avanti il Mad con un bel mancino che fulmina D’Alessandro. Il Vincite non reagisce e, anzi, soccombe malamente nel giro quattro minuti subendo tre reti: Roma firma il raddoppio, Cerruti trova lo spiraglio per il tris ed Alex Roma al volo in area fa 4-0.

Nella seconda parte di match, Rossi si prende sulle spalle i Vincite united e sigla una doppietta per rimetterli in partita: pregevole la punizione sulla seconda rete, botta sotto la traversa imprendibile per Guarracino. La spinta per una possibile rimonta si esaurisce qui e Cerruti, poco prima del fischio finale, firma la doppietta personale fissando il punteggio sul 5-2.

PAGELLE

Mad Ultra Put

Guarracino 6.5 Sempre sicuro in ogni occasione.

Roma 7 Grinta e sostanza.

Roma A 7 Tanta gamba e solidità.

Caputo 7 Buona tecnica e intelligenza tattica. Sblocca il match.

Cerruti 8 L’Insigne di serata fa ammattire la difesa con i suoi dribbling e i suoi tiri aggir’

Syva 6 Entra e aiuta gli altri lottando su ogni pallone.

Ranieri 6.5 Insuperabile e determinato.

Noto 6.5 A sinistra vince tutti i duelli. Mette sempre la gamba.

Bertoletti 6.5 Gestisce bene il ritmo a centrocampo.

 

Vincite United

D’Alessandro 5.5 Imperfetto in alcune situazioni.

Marino 5.5 La palla al piede non gliela tolgono. Tuttavia, si intestardisce con i dribbling e manca sempre l’occasione per tirare.

Bivio 5 Semifinale amara. Non riesce mai ad arrivare in anticipo su Cerruti e perde quasi tutti i contrasti con Noto.

Bellitto 5 Si fa sorprendere spesso dalle offensive avversarie.

Loja 5.5 Gioca a testa alta ma fatica ad impostare con fluidità.

Ardizzoni 6 L’unico che prova a mantenere ordine e precisione in fase di impostazione.

Rossi 6.5 Con la sua doppietta si carica sulle spalle i suoi. Ma non basta.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Scrivici su WhatsApp