Tessera-Werder Cermenate Over 30: vittoria e sorpasso del Werder! Colla e Riccardi illuminano l’Ulmi Stadium

Partita di cartello della nona giornata del torneo Over 30 di Ulmi quella tra Tessera e Werder Cermenate, rispettivamente seconda e terza forza del girone con 15 e 13 punti. Ci sono tutti i presupposti per assistere ad una bella partita, se non fosse che Werder si presenta a questo evento con una fame di vittoria spaventosa.

Passano appena 4′ giri d’orologio e il Werder Cermenate la sblocca; come? Con una pennellata d’autore di Davide Colla, che su punizione dal limite dell’area disegna con la matita un tracciante morbidissimo e delicato che insacca alle spalle di Amendola.

Solamente 3′ più tardi è ancora Colla a rendersi protagonista, questa volta con un tap-in sotto porta su un tiro di Isella. Dopo i primi minuti di difficoltà, prova ad uscire Tessera, che esattamente a metà tempo accorcia le distanze con un bel guizzo di Cannizzo, che in area di rigore finta la conclusione in un primo momento per far andare a vuoto il portiere e poi piazza la palla all’angolino.

A questo punto la partita sembrerebbe riaperta, ma ecco che la qualità del Werder esce allo scoperto con Gabriele Isella, che dalla destra trafigge Amendola per il 3-1. Nel finale di tempo poi, Riccardi si guadagna un calcio di rigore e lo trasforma aprendo il piattone destro e mettendo il pallone tra palo e guantoni del portiere.

Nella ripresa si riparte quindi dal 4-1 Werder, un risultato difficile da recuperare per Tessera che infatti non riesce a raddrizzare il match. Prima Riccardi e poi Cabrini chiudono praticamente il match portando il Werder sul 6-1, poi nel finale, Riccardi trova anche la tripletta con un tiro sporcato dalla difesa orange per il 7-1 finale.

Werder Cermenate travolge Tessera e sorpassa proprio gli orange in classifica, portandosi al secondo posto e all’inseguimento della capolista Bagnarese.

LE PAGELLE

TESSERA
Amendola 6 Subisce 7 gol ma è miracoloso in più di una circostanza. Tra l’altro a fine primo tempo subisce un infortunio alla caviglia, ma rimane in campo ed effettua altre buone parate.
Mari 5 Sbaglia alcuni passaggi elementari e non si dimostra in grande forma.
Zichichi 5 Non riesce a mettere in mostra la sua solita fisicità. Perde alcuni contrasti pericolosi. Non la sua miglior giornata.
Coppola 6 Per cuore impegno e volontà è il migliore. Insegue sempre gli avversari senza sosta, ma purtroppo non può far tutto lui.
Nonnis 5.5 Pochi palloni giocabili in avanti, dove fa parecchio movimento ma invano.
Cannizzo 6 Nel bene o nel male il suo contributo lo mette sempre, come in occasione del gol.
Frisani 5 Prestazione sotto i suoi standard. Solitamente è quello che da fantasia al reparto offensivo degli orange. Gioca un po’ acciaccato e non riesce ad incidere.
Sapone 5 Soffre l’intraprendenza avversaria e fatica a contenere gli avversari. Nonostante ciò mette in campo la solita grinta e cattiveria agonistica, ma forse gli avversari sono troppo superiori.
Spiota 6 Dalla sinistra è bravo ad impostare la manovra dei suoi. Con il mancino sa mettere buoni palloni a disposizione dei compagni. da limare un po’ l’assetto difensivo, dove si fa sentire con vigore, forse in alcuni casi anche troppo.

WERDER CERMENATE
Valentino 6.5 Un solo gol subito e anche per merito della bravura dell’avversario, che temporeggia e lo fa scendere prima del tiro. Per il resto raramente impegnato, ma quando lo è lui risponde presente.
Gabriele Isella 7 Fino a quando è in campo si rivela decisivo sulla destra, dove attacca e difende con costanza. Poi si fa male e abbandona il campo. Speriamo non sia nulla di grave.
Mucci 6.5 Fluidificante sulla fascia sinistra. Bravo in entrambe le fasi e anche dotato di buona tecnica.
Alessandro Isella 6.5 Si muove un po’ ovunque, occupando un sacco di posizioni diverse nell’arco dei 44′ di gioco. Bravo e diligente in ogni ruolo.
Riccardi 7.5 Tripletta e premio di uomo partita per il giocatore più imprevedibile del Werder. Gioca con i compagni, prova l’assolo in solitaria e il risultato è sempre lo stesso: PERICOLO
Papini 7 Gioca da difensore nonostante non sia il suo ruolo ma sembra a suo agio. Non sbaglia una chiusura e anzi, è bravissimo anche nel break offensivo.
Colla 7 Comincia il match a mille. Il primo gol è un capolavoro balistico, il secondo un gol di rapina. Sempre pericoloso quando parte palla al piede.
Cabrini 7 Ottima prestazione, di solidità e manforte in difesa, senza disdegnare anche le sgroppate offensive.

 

Francesco Nigro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Scrivici su WhatsApp