Narghy-BMS Pregnana Ulmi Open: partita tosta e combattuta, ma Narghy alla fine fa bottino pieno

Sesta giornata del torneo Open targato Ulmi che vede protagonisti i ragazzi di Narghy e quelli di BMS Pregnana. Una partita tra due squadre reduci da momenti diversi, perchè la squadra di Nassar ha pareggiato nell’ultimo turno, mentre BMS è incappata in una sconfitta.

Il match comincia con Narghy in inferiorità numerica, e costretta quindi a giocare in 6 vs 7. Nonostante questo la squadra in divisa verde riesce a trovare subito il vantaggio con la percussione di Ahmed, che dopo 5′ di gioco fa 1-0.

La reazione del BMS arriva forte e chiara, ma la squadra di capitan Vicentini fatica ad essere fredda sotto porta e vanifica tante buone occasioni. Sugli scudi sicuramente un ottimo Di Lecce per Narghy, che con delle belle parate tiene a galla i suoi e porta i verdi al riposo sull’1-0.

Nella ripresa arriva subito il pareggio di BMS Pregnana con il sigillo di Pandolfo, che dopo 1 giro di orologio pareggia il match. Sembra il gol che garantisce equilibrio ma non è così, perchè Narghy, finalmente con 7 uomini in campo, trova un uno due micidiale nel giro di pochi minuti. Prima Nassar e poi Giangoia confezionano il 3-1 per i verdi, mettendo di fatto il lucchetto al match.

A questo punto la partita sembrerebbe chiusa, ma BMS Pregnana ci crede fino in fondo, trovando il gol del 3-2 con Caccavale che lascia aperta una speranza per i suoi. Nonostante altre buone occasioni BMS non riesce a centrare il pari, con Narghy che si porta quindi a casa lintera posta e ottiene 3 punti importanti per il suo campionato.

LE PAGELLE

NARGHY
Di Lecce 7 Tiene spesso a galla i suoi con delle parate eccezionali. Insieme a Ferrari, portiere di BMS, tra i migliori in campo.
Bernaroli 6 Lui è l’uomo in meno del primo tempo, ma quando arriva Narghy riesce ad assestarsi per bene.
Colangelo 7 Solido e granitico in difesa, bravo anche nel salire palla al piede.
Giangoia 7 Solito motorino sulla destra, dove attacca e difende con continuità.
Curridori 6.5 Tanto lavoro sporco e buona attitudine al sacrificio.
Ahmed 7 Palla al piede è uno spettacolo per gli occhi.
Nassar 7 Lo spirito del capitano che in ogni partita c’è sempre. Lo zampino di Nassar non manca mai.

BMS Pregnana
Ferrari 7 Portiere incredibile. Compie un sacco di veri e propri miracoli.
Pandini 5.5 Non riesce a lasciare il suo segno nel match.
Vegezzi 6 Tanta corsa e sacrifico, anche se spreca alcune occasioni ghiottissime.
Parozzi 5.5 Fatica in difesa, in difficoltà.
Vicentini 6.5 La grinta e la determinazione del capitano non mancano mai. Tiene su la baracca.
Piacquaddio 5 In ombra e poco visibile per tutta la partita.
Caccavale 6.5 Quando entra in campo dice la sua con grande forza. Sempre pericoloso là davanti, sciupa un occasione ma ne infila un’altra.
Felisari 6 Il motore del centrocampo bianconero. Senza di lui si fatica.
Pandolfo 6.5 Solita grinta e abnegazione, accompagnate da un gol importante che tiene i suoi in vita.
Cattaneo 6.5 Tra le linee detta i tempi e dà fantasia alla manovra.

 

Francesco Nigro

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Scrivici su WhatsApp