Milano To Be-Mezzo Kilo Champions League: alla lunga Milano To Be domina e vince l’incontro, ma i 3 punti vanno a Mezzo Kilo a tavolino

Prima giornata di Champions scoppiettante con il match tra Milano To Be e Mezzo Kilo a scaldare subito i motori. Partita interessante tra due squadre che all’ultimo si sono guadagnate l’accesso a questa competizione.

Comincia forte Mezzo Kilo, che passa a condurre subito con il gol di Croce. La reazione di Milano To Be però, arriva prontamente e in 30 secondi, con i gol di Ghouila e Paganoni a ribaltare il risultato.

Nella ripresa un infortunio a Croce costringe Mezzo Kilo a giocare con l’uomo in meno, e Milano To Be si dimostra cinica e spietata nello sfruttare la superiorità a proprio vantaggio.

Ghouila prova a dare il via alla partita, ma Nigro lo riacciuffa e riaccorcia le distanze. Ancora Ghouila a suonare la carica per Milano To Be, ma il cuore di Mezzo Kilo non smette di battere e si rifa sotto con Sartirana.

Negli ultimi 10’però, Milano To Be riesce a prendere il largo, ancora grazie ad uno scatenato Ghouila che ne mette a segno altri due arrivando a quota 5 e Pagnanoni che realizza la doppietta.

LE PAGELLE 

MILANO TO BE

De Maio 7 Un gatto tra i pali che salva tutto ciò che passa dalle sue parti.
Amine 6 Solido e composto in difesa. Non si sbottona e chiude le linee.
Tebaldi 6.5 Entra con il piglio giusto e mette grinta e forza in campo.
Grossi 6.5 Pulito e ordinato in difesa, abile nei break offensivi.
Ardizzoni 6.5 Il cervello dei blues, ragiona e imposta, spesso con ottimi risultati.
Paganoni 7 Sa pungere in attacco ma sa anche difendere con efficacia.
Finazzi 6.5 Abile in difesa dove tiene la posizione e chiude il più possibile.
Ghouila 7.5 Migliore in campo e bomber implacabile. Non sbaglia mai sotto porta.

MEZZO KILO

Pile 7 Compie alcune parate senza senso e tiene più volte a galla i suoi.
Cioffi 6 Pulito e ordinato, non commette errori e fa sempre il suo.
Menato 6 Pendolino sulla destra, bravo nelle ripartenze ma spesso lascia sguarnita la difesa.
Croce 6.5 Fino a che è in campo fa la differenza, l’infortunio affossa la squadra.
Marascio 6 Ben ingabbiato dalla difesa avversaria, trova poco spazio per far male.
Sartirana 6.5 Qualità e grinta non mancano mai. Comincia da difensore per finire da centrocampista offensivo.
Nigro 7 Il fattore in più di Mezzo Kilo. Ogni volta che parte è un’insidia. Implacabile.

 

(Dopo controllo si aggiudica la vittoria a Mezzo Kilo per 3-0 a tavolino)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Scrivici su WhatsApp