Mezzo Kilo-BMS Pregnana Ulmi Open: partita a senso unico, Mezzo Kilo a valanga

Mezzo Kilo ottiene la vittoria per 6-2 contro Pregnana riuscendo ad indirizzare la gara sin dai primi minuti. Croce, Marascio e Cioffi siglano il 3-0 nei primi otto minuti prima che Pregnana squilli due volte dalle parti di Balbo.

Pandolfo poi riesce ad accorciare ma sul finire di frazione Sartirana segna il rigore del 4-1. Nel secondo tempo Nigro e Dell’Orto archiviano la pratica prima che Pandolfo segni la rete della doppietta personale che chiude il 6-2.

LE PAGELLE

MEZZO KILO 

Balbo: 6,5. Sveglio e coraggioso nelle uscite, incolpevole sui due gol presi.
Cioffi: 7. Qualità nel connettersi con i compagni e nel superare l’uomo, tarantolato sulla fascia.
Nigro: 8. Migliore in campo. Qualità nel controllo, nel dribbling e nella conclusione: subisce molti falli ma non si lamenta mai.
Sartirana: 7,5. Gestisce il pallone con sicurezza negli spazi stretti, lo smista con efficacia e trova anche la rete su rigore.
Croce: 7. Cambia diversi ruoli e risulta propositivo sia in fascia sia nelle zone centrali, suo il gol che sblocca la partita.
Dell’Orto: 6,5. Attento in fase difensiva, rapido nelle chiusure e attivo nel posizionamento.
Marascio: 6,5. Gioca in zona centrale e avanzata, facendolo bene. Tiene su palla e si connette con precisione ai compagni, segna la rete del raddoppio.

PREGNANA
Ferrari 6,5. Subisce sei reti ma si dimostra un ottimo portiere, scende velocemente a terra nelle parate basse ed è preciso in quelle a mezz’altezza.
Panozzi: 6. Si mostra in avanti con qualche sortita e in difesa latita contro gli avversari più rapidi negli spazi stretti.
Vegezzi: 5,5. Partita incolore che non lascia spunti, qualche buona giocata ma diverse imprecisioni.
Nebuloni: 6,5. Veemente nelle chiusure senza essere ruvido, fornisce un assist intelligente per il primo gol della sua squadra.
Vicentini: 6.5 Incoraggia la squadra dalle retrovie e prova a impostare il gioco, fisicamente regge bene l’impatto ma subisce la tecnica avversaria.
Piacquaddio: 5,5. Gioca degli spezzoni ma non riesce a contenere il dinamismo dei rivali, qualche buona palla giocata in uscita.
Caccavale: 6. Prova a sparigliare le carte con delle giocate di qualità, dà imprevedibilità all’azione in avanti ma fisicamente non riesce ad emergere.
Felisani: 6. Si vede a sprazzi ma s’impegna con foga e un po’ di tecnica per superare l’avversario, con esiti alterni.
Pandolfo: 7. Fa da boa, lotta su molti palloni, cinico in quasi tutte le occasioni e segna entrambi i gol della sua squadra.
Cattaneo: 7. Apporta un alto tasso di qualità alla manovra, riesce in più dribbling ma si perde in fase di finalizzazione.

 

Diego D’Avanzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Scrivici su WhatsApp