Liam-Paris San Gennaro Unileague: PSG vicinissimo al colpaccio, Malavolti la ribalta in due minuti per Liam

Partita fondamentale all’Ulmi Stadium quella tra Liam e Paris San Gennaro. Liam capolista del girone è reduce da una sconfitta e vuole ritrovare la retta via, il PSG nell’ultimo turno ha fatto una vittima illustre e vuole ripetersi.

Pronti via e Carosio mette subito a segno l’1-0 del PSG, che passa a condurre dopo appena 2′ di gioco. Pian piano cresce la qualità di Liam, anche se gli uomini in divisa gialla sono costretti a giocare tutto il match in inferiorità numerica, 6 vs 7.

Nonostante questo Malavolti trova il pareggio a metà tempo, ma Buscemi sul finale di frazione trova il 2-1 PSG. A questo punto il primo tempo sembra indirizzato a chiudersi in questo modo, ma allo scadere Marrazzo trova un gol incredibile da metà campo, con il pallone che entra in rete e fa 2-2.

Nella ripresa la partita è più bloccata, il PSG gestisce mentre Liam rifiata dopo aver speso tantissimo nel primo tempo. A metà tempo Riva trova il gol del vantaggio del Paris, ma nei minuti finali uno strabiliante Malavolti mette a segno due gol nel giro di due minuti e completa la rimonta.

Risultato finale che vede trionfare Liam per 4-3 ai danni del PSG, una squadra che però, sta trovando sempre maggior compattezza nel torneo.

LE PAGELLE

LIAM
Pietrobon 6 Non sempre sicurissimo. Siamo abituati a vederlo in miglior serata.
Verdalay 7 Costante spina nel fianco. Gioca a tutto campo.
Galbiati 7 La solidità e la rocciosità del caputano. Non è facile superarlo.
Marrazzo 7.5 Una furia in campo. Agisce in difesa ed è efficace nelle ripartenze.
Portoso 6.5 Non riesce ad infiammarsi come al solito ma rimane più sui blocchi. Prestazione comunque più che sufficiente.
Malavolti 7.5 Tripletta e prestazione da leader. Lui è il faro della squadra, tutti i palloni arrivano a lui.

PSG
Martini 6.5 Tiene in piedi la difesa con alcune parate di ottima fattura.
Boldrini 6 Quando entra fa il suo senza problemi ma non incide troppo.
Riva 6.5 Solito baluardo della difesa e leader della squadra.
Buscemi 6.5 Il faro del centrocampo. Qualità, quantità e senso del gol.
Lagalla 6 Fisico e imponente, chiude bene là dietro.
Carosio 6.5 Il grinta della squadra. Corre per due e finisce stremato.
Orlando 5.5 Non riesce a rendersi pericoloso ed è poco efficace tra attacco e centrocampo.
Scalisi 6 Uno con il suo mancino può fare molto di più e ce lo ha già dimostrato.
Morando 6 Compitino e pulizia negli interventi.
Gurrera 5.5 Gioca come punta dei reds ma trova poco spazio per colpire.

 

Francesco Nigro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Scrivici su WhatsApp