La Casa De Padel-Hammers Ulmi Open: La Casa si prende il primo posto grazie al guizzo finale di Azzarone

Partita per cuori forti quella tra Hammers e Casa de Padel, rispettivamente terza e prima classificata nella regular season di Ulmi. Tanti giocatori di primissimo livello in campo e ritmi fuori dal comune, per una sfida che si è decisa all’ultimo minuto.

La Casa De Padel comincia fortissimo, Sentinella però risponde presente, mentre Campeol colpisce l’incrocio. La mole di gioco creata dai reds è tanta, ma alla fine ci pensa Elli a sbloccare la partita con un destro sotto l’incrocio meraviglioso.

Poco più tardi altro gol clamoroso, ma questa volta a segnarlo è Campeol. Tiro di prima con il destro e colpo da biliardo in buca d’angolo per il raddoppio, giunto al termine di un’azione strepitosa dei reds.

La Casa de Padel costruisce e crea tanto, ma sotto porta non è nella migliore delle serate. La reazione degli Hammers è affidata come sempre a capitan Marino, che prima scalda il piede colpendo la traversa, poi supera Regina sul primo palo e fa 2-1 all’intervallo.

Ripresa in cui La Casa comincia a mille ma ancora una volta sciupa una grande occasione con Fronda. Hammers che allora provano a prendere le redini del gioco rendendosi pericolosi prima con Grassia e poi con Husi, che con il destro trova il definitivo pareggio.

Nel corso del secondo tempo tante grandi parate dei due portieri, ma alla fine un contropiede micidiale della Casa chiude il match sul 3-2. Azzarone sotto porta deposita il vantaggio in rete, reagalando il primo posto nel triangolare alla trita tutto Casa De Padel.

LE PAGELLE

LA CASA DE PADEL
Regina 7 Tante parate di ottimo livello, con cui contribuisce attivamente alla vittoria.
Fronda 6.5 Non riesce ad essere decisivo come al solito. Sciupa male due occasioni nitide, mentre è protagonista del contropiede letale sul terzo gol.
Elli 7.5 Qualità fuori dal comune, con il pallone fa ciò che vuole.
Campeol 7.5 Corre per due e sa sempre come far male agli avversari. Destro o sinistro non fa differenza: letale.
Facciponte 6.5 Gioca poco ma quando chiamato in causa fa il suo.
Muscarella 7 Dominante in difesa, dove chiude e riparte con efficacia.
Lacerenza 7 Poco da dire, fa la voce grossa e ingaggia un duello fisico con Husi per tutta la partita.
Di Leo 6.5 Pulito e ordinato, gestisce bene.

HAMMERS 
Sentinella 6.5 Incolpevole sui gol, prova a tenere viva la squadra con delle belle parate.
Loja 6 In difesa fa il suo ed è bravo nell’uno vs uno. I gol arrivano da fuori, difficile fare di più.
Husi 6.5 Destro caldo e tanto lavoro di raccordo. Uno dei migliori.
Grassia 6 Tanta qualità e velocità nel breve come sempre. Questa sera però, non ha il destro caldo e manda al vento tante occasioni.
Ravetta 6.5 Elegante e composto in difesa, abile anche nelle ripartenze.
Troilo 6 Fa il suo senza problemi. Affidabile.
Beranti 6 Poco coinvolto e poco visibile. Ci si aspetta qualcosa in più.
Marino 7 Trova il gol che dà il via alla rimonta con un destro imprendibile sul primo palo. Lotta e combatte fino alla fine, correndo per due e tornando spesso anche in difesa.

 

Francesco Nigro

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Scrivici su WhatsApp