Koral Soccer-Bovisasca Summer Champions: Koral a testa alta ma la Bovisasca è troppo

Vittoria e passaggio del turno per la Bovisasca, che batte con un’importante prova di forza Koralsoccer, in una gara combattuta e davvero godibile e con un ritmo elevato.

Nella prima frazione parte fortissimo la Bovisasca, che trova il vantaggio con Cavaliere. Bertoletti impatta l’1-1, poi Vecchierelli regala il nuovo vantaggio agli oro nero. Prima del finale di frazione c’è gloria anche per il numero dieci del Koral Bazzani, bravo a trovare il 2-2.

Nella ripresa l’andamento della partita è lo stesso, continuo botta e risposta. Cavaliere riporta avanti i suoi, nuovamente Bertoletti fa 3-3 con un gran tiro. Lo stesso numero 3 gialloverde sigla la tripletta personale e manda avanti il Koral, ribaltato poi da Picone, dal rigore di Romeo e dal terzo gol del 22 Cavaliere.

In semifinale la Bovisasca troverà l’Atletico Madrink, mentre il Koral saluta la competizione a testa altissima.

 

KORAL SOCCER

Salvetti 7: Compie tre parate prodigiose, che allungano la vita alla sua squadra.

Bernardini Stefano 6: Meno propositivo di altre partite, poco cattivo sotto porta, attento in difesa.

Bertoletti 8.5: Monumentale. Sigla una tripletta d’autore e impensierisce fino all’ultimo la retroguardia della Bovisasca.

Cicognini 6.5: Prestazione di esperienza la sua, bene in impostazione, meno nell’offendere.

Poratti 5.5: Non gioca male, anzi, ma si divora un gol da pochissimi passi. Un errore pesante.

Missaglia 6.5: Coriaceo, attento nel ruolo di centrale di destra e coraggioso nelle transizioni offensive.

Bernardini Davide 6.5: Leggermente meglio del fratello, avendo più compiti offensivi. Ma non brilla.

Bazzani 7: Ha la 10 non per caso, il più tecnico dei suoi. Ci prova fino all’ultimo, senza fortuna.

 

BOVISASCA

Loscocco 7.5: Fra i pali è strepitoso, compie due veri miracoli. Deve migliorare con i piedi.

Ricci 6.5: Come sempre puntuale nelle chiusure e negli interventi. A destra prova a spingere, senza fortuna.

Lillo Salvatore 7: Solito guerriero, non molla mai l’osso. Va vicino in più occasioni al gol.

Vecchierelli 7: Ha il merito di riportare i suoi avanti in un momento chiave del match.

Picone 7: Tanto lavoro di sponda per i compagni, puntuale in occasione del gol del 4-4.

Cavaliere 8.5: Come Bertoletti, sigla tre bellissimi gol, veloce e scattante. Una freccia.

Romeo 8.5: E’ lui il man of the match. E’ vero, segna su rigore, ma è un penalty pesantissimo, quello del 5-4 che apre la strada alla semifinale. Roccioso come non mai.

Ortolan 7.5: Difensivamente è mostruoso, non sbaglia quasi mai, soprattutto nel gioco fisico.

Fichera s.v.

Messaoudi s.v.

Vergara s.v.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Scrivici su WhatsApp