Archivio news 23/04/2018

UniLeague C7 - Seconda fase

Sc Arsi di misura, Universicari superano Morgan's in una sfida delicatissima

S.C. ARSI - CUGINI DI ZAMPAGNA 2-1
RETI:
17’ st Lodi (A), 19’ st Mambriani (C), 21’ st Madaschi (A)

CRONACA: Dopo il pareggio nella prima giornata contro l’In Vino Veritas, seconda sfida di questo girone per i Cugini di Zampagna, alla ricerca di una vittoria per poter ambire al passaggio del turno. Un nuovo pareggio complicherebbe non poco i piani dei gialloblù mentre una sconfitta significherebbe eliminazione. Meno pressione invece sugli Arsi che potranno giocarsi la qualificazione all’ultima col Vino. La gara inizia con entrambe le squadre che si studiano, facendo girare la palla in mezzo al campo senza riuscire ad arrivare a concludere. Il primo tempo si trascina sornione fino alla sua normale conclusione con gli Arsi pericolosi un paio di volte su corner mentre i Cugini si fanno vedere in contropiede. Nel secondo tempo i gialloblù si dedicano per lo più ai tiri dalla distanza per cercare di sbloccare la sfida, senza però riuscire a portarsi avanti. All’improvviso su un pallone recuperato dal neo entrato Funaro Lodi si trova la porta spalancata e di destro trova la prima rete dell’incontro, quando mancano 5 minuti alla fine. Gli Arsi hanno l’occasione di raddoppiare con Funaro, ma i Cugini non mollano e con Mambriani trovano il pari con un gran destro dal limite. La beffa è però dietro l’angolo per i biancorossi che sugli sviluppi di un calcio d’angolo subiscono la nuova rete del vantaggio di Madaschi. Gli Arsi conquistano così 3 meritatissimi punti e si portano al primo posto nel gironcino in vista della gara coi Veritas.

PAGELLE:
S.C. Arsi
Mercurio 6.5 Un paio di interventi importanti.
Lodi 6.5 È il giocatore di maggior talento, fa ripartire bene la squadra.
Marchetti 6.5 Corre e lotta in mezzo al campo.
Zucchi 6 Dietro soffre poco.
Mandelli 6.5 Fulcro del gioco, da sostegno ai compagni.
Madaschi 7 La sua rete regala tre punti fondamentali.
Rodriguez 5.5 Pecca di tecnica.
Funaro 6 Ingresso fondamentale anche se sbaglia dei tiri facili.
Ortiz 6 Dalla panca da tutto per la squadra.
Palumbo 6 Prova a fare movimento per liberare gli spazi.

Cugini
Ficarelli 6 Nulla da parare, sui gol non può nulla.
Mambriani 6.5 Segna, ma non basta.
Bosio 5.5 Non riesce a crearsi gli spazi giusti.
Piemontese 5.5 Sul corner finale è fuori posizione.
Berciga 5.5 Non gioca con lo spirito giusto.
Astori 5.5 A lungo desaparecido.
Bruno 5 Il nervosismo finale non lo aiuta.

UNIVERSICARI - MORGAN’S 3-2
RETI:
15’ Roveda (U), 22’, 18’ st Galletta (M), 15’ st Cominetti (U), 17’ st De Feo (U)

CRONACA: Partita forse decisiva per il girone B seconda fase fra Universicari e Morgan’s, entrambe a tre punti in classifica e candidate al passaggio del turno. Chi delle due dovesse uscire vincente dall’incontro infatti vedrebbe aumentare non poco le chances di passare il turno, mentre si ridurrebbero al lumicino per la squadra sconfitta. I Blancos partono forti con Cominetti che ha numerose occasioni per sbloccare la gara, ma non riesce a sfruttarle. Dall’altra parte è Marino a fare tremare Lella con un bel calcio di punizione. Il fortino dei Morgan’s crolla quando Roveda libera un bel destro da fuori area che si infila nell’angolino. Sul finire della frazione però i Blues trovano il pari con Galletta che, ben servito da Blandini, trova lo spazio giusto per liberare il sinistro e realizza. Nel secondo tempo gli Universicari faticano a macinare gioco, con i Morgan’s che trovano le distanze giuste e vanno vicini al vantaggio con una nuova punizione di Marino, sempre pericoloso su calcio piazzato. Nel momento migliore dei Blues arriva a sorpresa il nuovo vantaggio degli Universicari con Roveda che sfrutta un errore difensivo per servire Cominetti che a porta vuota non può sbagliare. Colpiti dallo svantaggio i Morgan’s si disuniscono e subiscono una nuova rete da De Feo per un errore difensivo molto simile a quello della rete di Cominetti. Con un’azione spettacolare simile a quella del gol di Thiago Motta nel derby del settembre 2009 Galletta trova la doppietta personale che riapre la gara. Non arriva però la rete del pareggio, gli Universicari tengono in difesa nel finale vincendo una gara importantissima e quasi estromettendo gli avversari dalla corsa ai primi due posti della classifica.

PAGELLE:
Universicari
Lella 6 Incolpevole sui gol, ha i piedi di ferro però.
Pepe Fa. 5.5 Sul secondo gol buca la copertura.
Gatti 6 Sulla destra cerca di aprire gli spazi per Cominetti.
Roveda 7 Un gol e un assist per una serata da protagonista.
De Feo 6.5 La terza rete porta il suo marchio.
Locatelli 6 Domina col fisico in fase difensiva.
Ettori 6.5 Dai suoi piedi nascono le azioni migliori.
Cominetti 6.5 Meno protagonista del solito, ma comunque decisivo.

Morgan’s
Maraboli 6.5 Un intervento importante e poche colpe.
Rossetti 6 Esce presto per infortunio.
Blandini 5.5 Sulla fascia fatica a contenere gli impeti avversari.
Franzosi 6.5 Dietro copre e governa il gioco con autorità.
Marino 6.5 L’unico a creare qualcosa in avanti, dietro copre poco.
Cavestro 5.5 Fatica a entrare nel vivo del gioco.
Aghajanoff 5.5 Spreca un paio di occasioni esagerando.
Galletta 7.5 Due reti e tante belle giocate per tenere viva la squadra.