Archivio news 16/04/2018

UniLeague Milano - C7: Seconda fase - 2^ giornata

Pari per Cugini e In Vino, sestina Savastano

CUGINI DI ZAMPAGNA - IN VINO VERITAS 4-4
RETI:
5’ Bosio (C), 10’ st Berciga (C), 20’, 21’ Lenoci (V), 15’ st Marini (V), 20’ st Mezenok (V), 21’ st Bosio (C), 22’ st Berciga (C)

CRONACA: Primo match del secondo minigirone di coppa fra Cugini e Veritas, con entrambe le squadre alla ricerca della vittoria che possa far cominciare il percorso col piede giusto. Il Vino inizia forte in attacco, alla ricerca subito del gol con D’Onofrio che sfiora la rete. In ripartenza pungono i Cugini: Bosio guadagna una punizione da cui realizza la rete del vantaggio mettendo perfettamente il pallone nell’angolino. Il Vino non si fa abbattere e attacca a spron battuto, trovando a fine primo tempo il pari con Lenoci, abile a intercettare una conclusione e ribadirla in rete. È ancora il numero 2 a trovare subito la doppietta che ribalta la gara, prima di sorprendere tutti andando in porta al posto di Mezenok per la seconda frazione. Nel secondo tempo i Cugini di Zampagna trovano il pari con una bella conclusione di Berciga, ma i Verdi ancora una volta danno il meglio di se una volta subita rete e trovano il nuovo vantaggio con prima che Mezenok trovi il più 2 nel finale con un tap in a porta vuota. Nel finale le reti a sorpresa di Bosio e Berciga regalano un pareggio insperato ai Cugini che si regalano un punto importantissimo che permette loro di non iniziare questa avventura con una sconfitta.

PAGELLE:
Cugini di Zampagna:
1 Ficarelli 5.5 Non ha colpe ma non da sicurezza.
2 Astori 5.5 Fatica a gestire il possesso.
3 Misuraca 5.5 La pioggia lo impaccia.
4 Berciga 7 Dalle sue percussioni nascono le cose migliori.
5 Piemontese 5.5 Dietro Balla troppo.
6 Mambriani 5.5 Poco reattivo, pecca di concentrazione.
10 Bruno 6 Gestisce bene il possesso e la Fa girare con ordine.
9 Bosio 6.5 Punta di livello, abile a sbloccare la gara.

Vino In Veritas:
1 Mezenok 6.5 Inizia portiere in palese difficoltà poi nel secondo tempo esce e aiuta la squadra.
2 Lenoci 7.5 Decisivo in porta e fuori.
9 D’Onofrio Le. 6 Si sbatte per la squadra senza incidere troppo però.
7 D’Onofrio Lo. 6 Corre avanti e indietro liberando spazi per i compagni.
10 Picella 6.5 Da ordine alla manovra offensiva.
8 Lardieri 5.5 Fatica a trovare gli spazi giusti in avanti.
6 Lazzari 5.5 Nel finale va troppo In difficoltà.
5 Marini 6.5 Bravo a trovare la rete del momentaneo vantaggio.
4 Notarnicola 5.5 Un po’ poco appariscente.


SAVASTANO- GHETTO PARIS HILTON 6-2
RETI:
2’, 5’, 22’ st Millia (S), 3’, 10’ st Centore (S), 20’, 2’ st Valli (G), 21’ st Putrino (S)

CRONACA: Prima partita della seconda fase per i Savastano che sfidano il Ghetto Paris Hilton, sconfitto alla prima giornata. L’inizio dei Blues è terrificante: Millia apre la difesa granata come burro con la sua velocità trovando subito la rete del vantaggio, a cui replica subito Centore che trova il raddoppio sfruttando il fisico prima che Millia in velocità sigli la terza rete. Dopo l’avvio shock il Paris si riprende pian piano e inizia a macinare gioco con il bomber Valli che si libera più volte al tiro prima di trovare due reti, una a fine primo tempo e una a inizio secondo, che riaprono la gara. Una botta terrificante di Centore riporta i Savastano avanti di due reti, mettendo una seria ipoteca sulla gara. Nel finale di gara Putrino trova la gloria personale, mettendo il sigillo sulla gara prima della tripletta di Millia. I Savastano conquistano così i primi 3 punti, rimandati di nuovo i Paris Hilton.

PAGELLE:
Savastano
1 Resca 6.5 Fa degli ottimi interventi.
2 Putrino 6.5 Concentrato, ma alle volte sbaglia. Trova la rete alla fine.
3 Plebani 5.5 Si distingue poco.
4 Ferrari 6.5 Veloce, apre gli spazi per i compagni.
5 Spada 6 Soffre la fisicità di Valli.
6 Maiorana 5.5 Va In difficoltà sul pressing avversario.
9 Sforza 6.5 Fa salire i compagni e assiste Millia.
10 Millia 7.5 Imprendibile, una freccia in avanti. Manè.
11 Centore 7.5 La torre difetta di coordinazione ma sigla due reti importanti.

Paris
1 Salvati 5.5 Non da la giusta sicurezza ai compagni.
3 Natalino 5.5 Impreciso, un po’ svogliato.
10 Zanetti 6 Lucido nel gestire il possesso.
8 Leuci 6 Prova a trovare spazio per liberare il suo ottimo Destro.
5 Cianci 6.5 Giocatore di qualità, ha due ottimi piedi.
7 Ferrandini 6 Corre finché ne ha.
4 Mozzon 6 Gioca poco ma non fa mancare l’apporto.
6 Pesenti 5 Alto, goffo, impacciato.
9 Valli 7.5 Solito Bomber di razza, timbra sempre il cartellino.