Archivio news 05/03/2018

UniLeague Milano - C7: 12^ Giornata

Morgan's sconquassanti, Poker Teetan, Ghetto rocambolesco

OLYMPIQUE COLYONNAIS - TEETAN 1-4
RETI:
10’ Guasco (O),  22’, 20’ st Fiorica (T), 10’ st, 17’ st Picchi (T)

CRONACA: Teetan si è quasi arresa all'inseguimento del primato, ormai affare Birrareal, ma prova a suggellare il secondo posto, al momento difeso con sei punti di vantaggio su Stoke Azzo, terzo a ventuno. Match combattuto in apertura con entrambe le squadre che lottano a viso aperto, cercando di trovare la rete senza scoprirsi troppo. L’olympique a sorpresa si porta in vantaggio con Guasco, mettendo pressione sulle spalle dei Teetan che rispondono però con Fiorica, abile a inserirsi in area sfruttando una disattenzione difensiva. Nel secondo tempo è un dominio in maglia nera: la doppietta di Picchi, difensore che oltre a rappresentare un muro dietro, veste anche i panni del realizzatore cinico e il secondo gol nel finale ancora di Fiorica permettono ai Teetan di portare a casa altri tre importantissimi punti in ottica qualificazione.

PAGELLE:
Olmypique CoLyonnais:
Cortinovi 5 Abbattuto e battuto.
Cassago 5.5 Senza garra.
Bertola 5.5 Preso in mezzo.
Centofanti 6 Lotta con giurisdizione.
Sgura 5.5 Poco motivato.
De Rossi 5 Male il secondo tempo.
Guasco 6.5 Gol della speranza.
Cirillo 5.5 Senza mordente.

Teetan:
Piagni And 7 Sempre sicuro.
Roncaglio 6.5 Preciso nei tackle.
Piagni Ale 7 Ottima la sua prova.
Simonato 6.5 Si distingue con belle giocate.
Bisiacchi 6 Pendolino, Copre bene.
Fiorica 7 Grande doppietta.
Picchi 7 Roccioso, poi si improvvisa bomber.
 

THE MORGAN'S - UNIVERSICARI 6-2
RETI:
2’, 18’ st Cominetti (U), 11’, 18’, 3’ st, 4’ st Maserati (M), 15’ st D’Andrea (M), 22’ st Sannelli (M).

CRONACA: E' il big match di giornata del girone A, in cui The Morgan's devono vendicare la sconfitta dell'andata contro Universicari che prima del fischio d'inizio sono primi e avanti di cinque lunghezze sui rivali. Pronti via e grande colpo di testa di Cominetti che porta avanti i suoi in questa sfida per la vetta. Morgan’s che si riprendono e macinano gioco trovando il pari con un bell’inserimento di Maserati che poi trova la doppietta a fine primo tempo. Nel secondo tempo continua lo show del numero nove che sigla altre due reti prima che D’Andrea chiuda la gara con una percussione da caterpillar. Nel finale le reti di Cominetti e Sannelli rendono più rotondo il risultato. The Morgan's che riaprono quindi il discorso primato, trovandosi adesso a meno due, a parimerito con M Bari Dinazzo, dalle capoliste Olympiagozz e Universicari.

PAGELLE:
Universicari:
Lella 5 Fuori tempo in alcune circostanze.
De Feo 5.5 Non impone il suo solito ritmo.
Cocco 5 Fuori partita, non gestisce la fascia.
Pepe Fa 6 Il salvataggio sul tiro di Marino vale la sufficienza
Cominetti 7 Sempre il migliore, movimenti e iniziative sempre pericolose.
Pepe Fe 5.5 Poco in partita, sbaglia un'occasione che avrebbe potuto riaprire i conti.
Ettori 5.5 Si vede poco e solamente a sprazzi.

Morgan’s:
Maraboli 6.5 Sa rispondere presente quando 
Rossetti 6.5 Roccioso e puntuale dietro.
Blandini 7 Oggi schierato in posizione più avanzata, fa la differenza.
Marino 6 Non in forma come al solito, sbaglia un paio di tocchi e non ha la solita efficacia da fuori.
D’Andrea 6.5 Il gol è un' iniziativa personale di potenza e caparbietà.
Cavestro 7 Geometria dietro, regista aggiunto e difensore impeccabile.
Maserati 7.5 Il mattatore gioca con la squadra e trova il tempo per segnarne quattro.
Sannelli 7 Da ordine, metodo e chiude la partita con un tocco sotto a tu-per-tu.


7 COLLI - A.C. CIEN HOOLIGANS 2-1
RETI:
13’ Colazingari (C), 17’ Cardamone (H), 4’ st Gasperini (C).

CRONACA: Partita che ai fini della classifica ha poco da dire ma se da una parte 7 Colli cerca, con un apparente miracolo, di rientrare nella corsa per la qualificazione alla seconda fase, A.C. Cien Hooligans cercano i primi punti del loro campionato. Il match, fin dalle prime battute inizia all’insegna dell’equilibrio, con le squadre corte e compatte, attente a non scoprirsi. Ci vuole una prodezza di Colazingari da calcio da fermo per sbloccare la gara a metà della prima frazione. Cardamone risponde nel finale di primo tempo pareggiando i conti. La seconda metà di gara si apre con Gasperini che buca Bonomi con un destro non irresistibile, ma decisivo per regalare i tre punti ai suoi visto che la gara si conclude senza altre reti e la vittoria di misura dei padroni di casa.

PAGELLE:
7 Colli:
Danese 7 Grandi interventi che salvano il risultato
D'Ambrosio 6.5 Attivo e volenteroso.
Chindemi 6 Un po’ statico, ma strappa la sufficienza.
Providenti 5.5 Poco mordente, può fare di più.
Colazingari 7 Perfetto, va pure in gol.
Gasperini 7 Giocate di classe
Benenati 7 Roccioso e invalicabile.

A.c. Cien Hooligans:
Bonomi 5 Responsabile in qualche frangente.
Gavino 5 Si vede poco e non emerge.
Longhi 5 Qualche svarione dietro che risulta purtroppo decisivo.
Branca 5.5 Non incide molto
Cardamone 6.5 Ci prova fino all’ultimo
Seveso 5.5 Si fa sovrastare dal ritmo degli avversari.
Sorbini 5 Poco mobile e di conseguenza nel vivo.
Nicoli 5 Fatica un po' e non incide.
Malena 5.5 Si fa vedere poco e ottiene pochi palloni giocabili.

 

GHETTO PARIS HILTON - IN VINO VERITAS 5-5
RETI:
1’, 3’, 21’ Valli (G), 12’ Leuci (G), 17’ Maronni (V), 19’, 3’st, 12’st Notarnicola (V), 6’st Pesenti (G), 22’st Cecchi (V)

CRONACA: Ghetto sprecano l'occasione di agganciare Stoke Azzo, perdenti contro Birrareal, a quota ventuno. Partono però forte e neanche il tempo di tessere una prima trama di gioco che subito il Ghetto si porta avanti con un uno-due terribile firmato da e Valli con una prodezza su punizione. A metà frazione arriva il tris dei padroni di casa con 8 abile a infilare da solo davanti a Caputo. Una perla dalla distanza che si infila all’incrocio da parte di Maronni permette ai Verdi di respirare un po’ in vista della ripresa: alla splendida azione finalizzata poco dopo da Notarnicola risponde Valli ripristinando la distanza di sicurezza. Nel secondo tempo è ancora Notarnicola a mettere dentro di prima intenzione, riaprendo nuovamente la gara, ma Pesenti ristabilisce ancora le distanze. Il numero due verde è particolarmente inspirato e in tap in di testa trova la tripletta. Nel finale arriva l’insperato pareggio con Cecchi che trova la rete che vale un punto per il In Vino veritas.

PAGELLE:
Ghetto Paris Hilton:
Salvati 5 Punito.
Natalino 6 Sul pezzo.
Leuci 7 Ottima prova.
Cianci 6.5 Se la cava.
Mozzon 5.5 Fuori fase.
Pesenti 6.5 Motivato.
Valli 7 El segna semper lu.

In Vino Veritas:
Caputo 5 Colpevole.
D’Onofrio 5.5 Poco in gara.
Lazzeri 5.5 Male il primo tempo.
Notarnicola 9 Fa show a parte.
D’Onofrio Leo. 7 Ottimo.
Maronni 7 Che Destro!
Mezenok 6 Gioca poco.
Lenoci 5.5 Non perfetto.
Cecchi 7 Gol che vale oro.