Archivio news 19/02/2018

ULMi OPEN - Coppa ULMi

Fuori Taipy a sorpresa, avanti MSF

TAIPY - HELLAS MADONNA 3-3
RETI: 2’, 1’st Masoero (T), 18’, 13’st Pampolini (H), 22’ Quitadamo (H), 12’st Franzosi (T).
 
CRONACA: Taipy a caccia della qualificazione si portano subito avanti con Masoero che sfrutta un buco difensivo per concludere con un bel sinistro a giro da buona posizione. Le due squadre si studiano senza commettere disattenzioni difensive fino al 18’ quando Pampolini trova il gol del pari. A pochi secondi dal termine Quitadamo porta avanti i suoi con una botta dalla distanza che sfugge fra le mani di un colpevole Piantanida. A Masoero piacciono gli inizi dei tempi: dopo il gol flash nella prima frazione ristabilisce la parità subito a inizio secondo tempo con un bel inserimento. Vibranti le protesta dell’Hellas per il gol del vantaggio di Franzosi, arrivato senza che l’arbitro fischiasse la battuta del calcio di punizione, ma i Verdi non si abbattono e trovano immediatamente il pari con Pampolini. Gli assalti finali dei Taipy si concludono con un nulla di fatto: gli orange colpiscono pali e traverse, ma vengono fermati sul pari dagli Hellas Madonna. Si va ai rigori: dopo una lunghissima serie di penalty è Decisivo l’errore dal dischetto di Piantanida che si fa ipnotizzare dal portiere avversario, mentre Mariani realizza e porta avanti i suoi.
 
PAGELLE:
Taipy
Piantanida 5 Gravi colpe sulla seconda rete
Gennari 6,5 Fa girare la squadra
Paggiarin 5,5 Accorcia male
Rossi 6 Sulla fascia, Pendolino
Masoero 6 Concentrato dietro
Franzosi 5,5 Non molto pervenuto
Pepe 6 Bene il primo tempo, poi esce
Cristiani 6,5 Si fa valere
 
Hellas Madonna
Brollo 7 Bravissimo 
Mariani 5,5 Arriva sempre tardi
Perdichizzi 6,5 Bravo nei contrasti
Pampolini 7,5 Punta alla batistuta, talento
Quitadamo 7 Grandissima tecnica
Gatti 6,5 Gestisce con ordine
6 5,5 Un po’ In difficoltà
 
 
U.C. DIAMOLI - HAMMERS 3-5
RETI: 7’, 4' st Pecoriello (H), 1’ st Pizzuto (D), 3’ st Ciriolo (H), 6’ st Pagano (H), 9’ st De Grandi (D), 18’ st Alfieri (H), 22’ st Sciarra (D)
 
CRONACA: Dopo un’iniziale fase di studio gli Hammers si portano avanti con una bella discesa sulla fascia di Marino finalizzata da Pecoriello a porta vuota. Primo tempo che non regala grandi occasioni con entrambe le compagini attente a chiudere gli spazi e a non fare errori che a questi livelli sono facilmente cruciali. Nel secondo tempo Pizzuto è bravo a sfruttare la prima disattenzione della difesa Hammers e a finalizzare un angolo ben calciato. È stupenda la conclusione dalla distanza Ciriolo che riporta avanti gli Hammers pochi istanti dopo prima del tap in di Pecoriello che porta a +2 i suoi. Pagano realizza ancora in un secondo tempo nettamente più vivace della prima frazione. De Grandi prova a riaprire la gara finalizzando un bel contropiede, ma Alfieri la richiude recuperando palla a metà campo e concludendo di potenza in rete. Nel finale la rete di Sciarra serve solo a rendere meno amaro il passivo.
 
PAGELLE:
U.C. Diamoli
Bontempelli 5 Non esente da colpe
La Rosa 5,5 Si vede poco
Notarangelo 5 Dietro ci sono falle 
Sciarra 5,5 Prova a illuminare a sprazzi
De Grandi 6,5 Sempre in partita con la cazzimma
Minieri 5,5 Poco mobile
Pizzuto 6,5 L’ultimo a mollare
Riva 5 Si Arena con la squadra
 
Hammers
Basaldella 6,5 Sempre Attento
Marino 6 Si fa valere
Pecoriello 6,5 Bravo a sbloccare una gara difficile
Pagano 6,5 Grande prestazione
Ciriolo 7 Luci a San siro con lui in campo dietro e avanti
Alfieri 6 Una roccia dietro
Gualtieri 6,5 Solido e spigoloso
Di Sabato 6 Non perde un contrasto
 
MSF - GORGONCITY 4-3
RETI: 1’ Falsone (M), 5’ De Nuzzo (G), 6’ Roma A. (M), 18’ Tutone (M), 5’ st, 7’ st Cirillo (G), 10’ st Roma A. (M)
 
CRONACA: Più complicato del previsto l'impegno di coppa per MSF che la spunta, anche qui risiede il segreto di una grande squadra che supera ugualmente il turno, soffrendo, e mira così alla conquista della coppa. Pronti partenza e grande sberla dalla distanza di Falsone che porta subito avanti gli MSF. De Nuzzo trova il pari per la gioia del Gorgoncity, ma Roma A. ristabilisce subito il vantaggio per i gialloneri. Le due squadre si affrontano a viso aperto senza farsi male per il resto della prima frazione, creando diverse occasioni ma senza riuscire a finalizzarle fino a che Tutone solo davanti al portiere lo infila siglando il 3-1. Nel secondo tempo Cirillo accorcia le distanze e trova il pari con due reti in fila di cui una con uno splendido diagonale dalla distanza. Alex Roma riporta avanti i suoi con una grande conclusione: la gara si fa combattuta ma gli MSF reggono fino alla fine e portano la qualificazione.
 
PAGELLE:
MSF:
Di Tomassi 6 Reattivo
Falsone 6,5 Si fa valere avanti e dietro
Minotti 6 Preciso negli interventi
Scopel 6,5 Fa divertire con le sue giocate
Tutone 7 Solito finalizzatore implacabile
Roma N. 6 Manca un po’ davanti
Roma A. 7 Decisivo il suo destro
 
Gorgoncity:
Castoldi 5,5 Qualcosa in più si poteva
Cirillo 7 L’ultimo ad arrendersi
Mazzola 6 Fa da schermo come può
De Nuzzo 6,5 Prolifico
Serino 5,5 Soffre un po’ la fisicità di Tutone
Culzoni 5 Fuori gara
Abbiati 5,5 Fuori nel momento migliore dei suoi
Maggioni 6 Si salva
Brambilla 6 Tiene con grinta
 
 
M7 - LEGIA AGAPANTI 8-2
RETI: 1’, 4’ Caracciolo (M), 14’, 19’ Bevini (M), 16’ Eramo (M), 18’ Lipati (M), 14’st Collabella (M), 16’st Galoppo (L), 17’st Plachesi (M), 18’st Ottolina (L)
 
CRONACA: M7 gioca la partita quasi perfetta, ne fa otto e va avanti contro una squadra, seppur fanalino di coda, si trova nella massima serie del torneo. Neanche il tempo di iniziare e una perla di Caracciolo porta avanti gli M7, prima della doppietta su clamoroso errore di Rognoni. Bevini sigla il tris in contropiede coronando di fatto un inizio di gara Perfetto. Eramo cala il poker con una conclusione nel 7, prima delle reti di Lipati e ancora di Bevini. Nel secondo tempo gli M7 gestiscono a lungo il vantaggio senza infierire, poi Collabella mette la sua firma dal limite dell’area. Galoppo al sedicesimo sigla il gol della bandiera quando si è ormai da tempo in quello che gli americani definiscono Garbage Time prima della marcatura di Plachesi e di Ottolina per una gara che non ha più nulla da dire. Tre punti per gli M7, pesante sconfitta Legia.
 
PAGELLE:
M7
Colabella 6,5 Apre gli spazi con i suoi movimenti
Losi 6,5 Serve dei cioccolatini
Caracciolo 7 Scarta i cioccolatini di Losi
Bertoli 6 Spettatore
Eramo 7 Avanti dietro è dappertutto
Bevini 7 Due reti che coronano la prestazione
Lipati 6,5 Generoso
Plachesi 7 Non sbaglia nulla
 
Legia
Rognoni 6 Lui le sue parate le fa...
Ottolina 5 Oggi più trottolina...
Maggi 5 Dorme in più occasioni
Longo 5 Non aiuta a tenere a galla la barca
Passerini 5,5 Affonda anche lui
Pincetti 5 Non si muove
Galoppo 5,5 Prova a gestire. Prova
La Rosa 5,5 Quando gioca non é sempre lucido