Archivio news 04/02/2018

UniLeague Milano - C7: 9^ Giornata

Imperator duri a morire, Savastano fermati sul pari

IMPERATOR 2017 - ZBREHOOD 5-4
RETI:
3’, 4’ st, 5’ st, 17’ st Aluf (I), 15’ Kekovic (Z), 2’ st Irk (I), 11’ st Lucharski (Z), 14’ st Sathivelu (Z), 22’ st Sathivelu (Z)

CRONACA: Sfida che parte subito col botto con gli Imperator che si portano subito avanti grazie a un bel movimento del proprio centravanti che si libera al tiro e mette la gara in discesa per i suoi. Al quindicesimo arriva però il pareggio degli Zbrehood con Kekovic che supera un uomo e infila nel sette il portiere avversario. Ad inizio ripresa si riportano in vantaggio gli Imperator con Irk che sgancia un gran destro in area ed esulta in maniera colorita. Poco più tardi trova la doppietta Aluf da calcio di rigore guadagnato dallo stesso numero nove dopo essere stato spinto ingenuamente in area: il bomber trova la tripletta un minuto più tardi chiudendo di fatto la gara. Gli Imperator però non demordono e sorprendono gli avversari con un rapido uno-due siglato Lucharski-Sathivelu che riapre completamente la sfida a meno di 10’ dal termine. Il solito Aluf però non è d’accordo e rispegne le speranze avversarie superando agilmente il portiere avversario e depositando in rete il nuovo più due. Sathivelu accorcia di nuovo le marcature, ma ormai è troppo tardi. Vince l’Imperator, sconfitta pesante per gli Zbrehood.

PAGELLE:
Imperator:
Dogruoglu 6.5 Presa sicura.
Ekicioglu 6.5 Non perde di vista l’uomo.
Tirpanceker 7 Si distingue negli interventi.
Eskinazi 6 Fa girare palla, un po’ lento.
Aluf 8 Vero protagonista della sfida.
Cetin 6.5 Centrocampista moderno.
Irk 6.5 Assaltatore alla Nainggolan, un po’ fuori forma.

Zbrehood:
Vercella 5 Poco reattivo.
Zehnine 5 Preso in mezzo, soffre il ritmo.
Kucharski 6.5 Mantiene la speranza con un bel gol.
Zehnine 5.5 Fuori dal match, si vede poco.
Aubry 5 Spreca grandi occasioni.
Sathivelu 6.5 Meglio del compagno di farina, segna.
Kekovic 7 Ottimi i movimenti.

SAVASTANO - TEAM AS TURBO 2-2
RETI:
7’, 19’ Milia (S), 10’ st Fusetti (T), 20’ st Avaltroni (T)

CRONACA: Il match inizia con una serie di fraseggi da parte di entrambe le squadre, impegnate a cercare il varco giusto per colpire senza però scoprirsi troppo. La sfida si sblocca grazie ad un calcio di punizione battuto alla perfezione da 10 che porta in vantaggio il Savastano. Il numero 10 si ripete sul finire della frazione dimostrando di avere il piede caldo sui calci da fermo. Nel secondo tempo cambia l’inerzia della gara con il Team AS Turbo che preme e riesce ad accorciare le distanze con un bel tiro dal limite di Fusetti. Nel finale i Turbo premono e dopo una serie di ottime occasioni trovano il pari nel modo più fortuito: lancio in profondità di Avaltroni, nessuno tocca e la palla si infila nell’angolino.

PAGELLE:
Savastano:
Resca 6.5 Compie un paio di miracoli, poi sbaglia sul secondo gol.
Putrino 6.5 Costantemente all’erta.
Ferrari 6.5 Metodico nei movimenti.
Maiorana 6.5 Un muro.
Sforza 6 Si vede poco.
Spada 6.5 Fa il lavoro sporco.
Milia 7.5 Che punizionista, alla Juninho.
Plebani 6.5 Ispirato, corre molto.
Gusso 6 Fa la spola tra campo e panca.

Team AS Turbo:
Berlinghieri 6 Incolpevole sui gol.
Della Libera 5.5 Un gol sulla coscienza.
Fusetti 6.5 L’ultimo a mollare.
Lamzouri 6 Corre, poco tecnico.
Avaltroni 6.5 Si butta in avanti per il pari, lo trova.
Azzini 5 Bloccato dai difensori avversari.
De Cecco 5.5 Sotto l’acqua bolle come la pasta.
Fiori 6.5 Cresce nel secondo tempo.
Gargano 6.5 Male nella prima frazione, meglio dopo.
Vedani 6 Si fa valere.