Archivio news 28/01/2018

ULMi OPEN - Serie A, B e C

Taipy e AM Lea sono le meraviglie di giornata, tre punti fondamentali Hellas, PSGennar e Edil Zito

HELLAS MADONNA - RAPPRESENTATIVA LOCALE 3-1
RETI:
15', 22' st Pampolini (H), 13' st Cantalupo (R), 19' Perdichizzi (H).

CRONACA: Dopo una prima fase in cui le due squadre si studiano l'Hellas si porta avanti con 9 che mette dentro su assist di 10, ma la Rappresenativa trova immediatamente il pari con 8 in mischia in area. Sul finale di primo tempo 8 riporta avanti i suoi con un destro angolato, ripetendosi poi in fotocopia a metà ripresa con il gol del più due. Nel finale una carambola premia 9 che in girata chiude la sfida è regala tre punti ai suoi.

PAGELLE:
Hellas:
Brollo 6 Para il parabile.
Barra 6 Sempre attento.
Ippolito 6.5 Concentrato in copertura.
Cicoria 6 Galoppa sulle corsie.
Gatti 5.5 Pecca di personalità.
Perdichizzi 6.5 Realizza la rete del vantaggio.
Quitadamo 7 Ha talento e si vede.
Pampolini 6.5 Fa gol ovvero quel che deve.

Rappresentativa Locale:
Albiani 6 Incolpevole.
Palermo 5.5 Poco sul pezzo.
Marceddu 5.5 Manca qualche diagonale.
Pappadà 6.5 Fa girare la squadra.
Avino 6 Senza macchia ne merito.
Cavalieri 5.5 Si sente poco.
Cantalupo 6.5 Trova il pari iniziale.
Ferraro 5.5 Spento.

 

PARIS SAINT GENNAR - GORGONCITY 4-2
RETI:
9', 3' st Maronni (P), 15', 19' st De Nuzzo (G), 16' Zotta (P), 5'st Polenghi (P).

CRONACA: E' caccia al secondo posto per il PSG, distante ora tre punti, dopo l'ulteriore allungo degli Hammers sui Clubbers. Dopo una decina di minuti senza nulla da segnalare si porta avanti i padroni di casa: girata di Zotta che colpisce il palo, a porta vuota è bravo Maronni a metterla dentro. De Nuzzo trova la gioia del momentaneo pareggio, ma solo un minuto dopo Zotta riporta avanti i suoi con un tap in vincente e prezioso con il quale si va all'intervallo. A inizio ripresa splendida la rete di tacco di Maronni che porta avanti di due i suoi. Poco dopo Polenghi in un gol stile Icardi prova a chiudere la partita portando a tre lo score di differenza. Nel finale il secondo gol di De Nuzzo, migliore dei suoi, serve solo a rendere meno amara la sconfitta.

PAGELLE:
PSG:
Apostolache 6.5 Concentrato sempre.
Di Clemente 6.5 Corre sempre.
Martinelli 6.5 Impeccabile.
Piscicelli 6.5 Para tutto.
Zelante 6 Roccioso dietro.
Catizone 5.5 Si vede poco.
Maronni 7 Fenomenale.
Papazzo 6 Da quel numero ci si aspetta di più.
Polenghi 7 Entra e segna.
Zotta 7 Grande gara condita dal gol.

Gorgoncity:
Castoldi 5 Qualche errore di posizione.
De Nuzzo 7 Highlander.
Marchica 5.5 Soffre dietro.
Abbiati 5.5 Preso in mezzo.
Brambilla 5.5 Disattento.
Cirillo 6 Potrebbe sfruttare di più il suo destro.
Maggioni 5.5 Sbaglia comodi passaggi.
Serino 5.5 Si muove male.

AM LEA - LEGIA AGAPANTI 7-1
RETI:
11', 15' Di Davide (AM), 17' Maggi (LA), 20' Pirillo (AM), 21' Santobuono (AM) , 7'st, 17'st Riachi (AM), 20'st Fiore (AM)

CRONACA: Altra, ennesima, prova di corale e supremazia tecnica di Am Lea che si avvicina alla vetta dopo la sconfitta di Fc Ass contro Taipy e riduce a tre le lunghezze dalla capolista. Si portano avanti dopo soli undici minuti con Di Davide che sblocca la gara a tu per tu col portiere. Al 4', poco più tardi, arriva la doppietta del numero cinque che conclude un'azione magnifica stile tiqui taka. Maggi accorcia le distanze a fine primo tempo con un preciso tap in a porta vuota. Con un tiro dalla distanza Pirillo ristabilisce le distanze prima del gol di Santobuono che chiude il tempo. Nella ripresa l'AM diverte e si diverte trovando la via della rete altre due volte: prima con Riachi che insacca direttamente da calcio piazzato e poi sul finire con Fiore che suggella l'ennesima grande prestazione sua e dei compagni fissando il punteggio sul 7-1. 

PAGELLE:
AM Lea:
Migliorini 6 Spettatore di qualità.
Cervelli 6.5 Preciso e creativo quando serve.
Di Davide 7 Una meraviglia con la bacchetta magica sul sinistro.
Fiore 6.5 Esperienza, sagacia e immancabile intelligenza.
Pirillo 6.5 Non sbaglia mai.
Riachi 7 Grande prova, ciliegina su punizione.
Rossi 6 La fa girare, regista aggiunto nelle retrovie.
Santobuono 7 Segna e si muove tanto.

Legia Agapanti:
Rognoni N. 5 Preso a pallate.
Ottolina 5 Balla senza trovare quadratura.
Lagorio 5.5 Si vede poco.
Pincetti 5 Statico e poco vivo nel gioco.
Maggi 6 Segna e ci prova.
Longo 5 Dietro non fa da supporto.
Binda 5 Aiuta poco.

 

TAIPY - FC ASS 7-0
RETI:
7', 2' st Mastroianni (T), 9', 10' st, 13' st, 18' st Marino (T), 20' st Andrico (T).

CRONACA: Taipy che vuole l'impresa contro i primi della classe inizia dal primo minuto con grinta: Marino spreca un'ottima occasione, ma solo due minuti dopo arriva il gol con Mastroianni che ben imbeccato da Franzosi realizza davanti al portiere di precisione e freddezza. Si fa perdonare Marino due minuti più tardi trovando la rete del raddoppio dalla distanza, stavolta col sinistro, coordinazione pressochè perfetta, conclusione centrale ma forte e carica d'effetto che sorprende l'estremo difensore avversario. A inizio ripresa Mastroianni cala il tris infilando da due passi su assist d'esterno illuminante di Marino che poi sigla il poker sugli sviluppi di un corner, con Mastroianni che restituisce il favore e il numero 5 scarica una botta che il portiere avversario può solo guardare. La tripletta personale arriva poco dopo con un tiro dalla distanza preciso che si insacca all'angolino. Il sei a zero è ancora firmato da Marino imbeccato da Filipponi, e insacca con un pallonetto bellissimo, mentre il settimo, che sarà l'ultimo della serata, ha il marchio di Andrico che è bravissimo a rubare palla spiazzare il portiere a tu-per-tu. Gli Orange offrono una prestazione sontuosa che li rilancia dopo un periodo no in cui persero contro Real Magenta e AM Lea e furono sorprendentemente fermati sul pari da Skulls.

PAGELLE:
Taipy
Piantanida 7.5: Presentissimo quando si tratta di allontanare i pochi pericoli alla sua porta.
Andrico 7.5: A tutto campo, corre con sagacia e finisce per imporsi sia in attacco che in difesa e sigla l'ultimo ballo del gala.
Naccari 8: Fa reparto da solo e non è un attaccante vero. Si vede perchè oltre a quello dribbla, inventa e lascia spazi per gli inserimenti dei compagni.
Marino 9 Sbaglia all'inizio un tiro poi non ne sbaglia più uno sfoderando il repertorio, poker decisivo e un assist.
Mastroianni 8.5: Intelligente, ponderato e letale. Due inserimenti e due gol, quasi scherza a tu per tu.
Franzosi 8: Leader difensivo. Altra prova da capitano carismatico che traina i suoi quando necessario.
Filippone 7.5: Apporto fondamentale, sempre premuroso ed attento, si toglie anche lo sfizio di un assist.
Storniolo 7.5: Geometria e duttilità al servizio dei compagni. Lampi di tecnica sopraffina.
Pepe F. 7.5: Dietro agevola la circolazione, Gabaglio riesce a puntarlo punta una volta e lui non si fa superare.

FC Ass:
1 4 Ne prende troppe senza imporsi come forse dovrebbe.
6 5 Non ferma nessuno, gli attaccanti orange entrano con troppa facilità.
4 6 Il capocannoniere della squadra ci prova ma senza incidere, è il piu tecnico ma si fa contenere.
2 5.5 Corre e la volonta c'è. Purtroppo non basta.
7 6 Si sbatte sufficientemente per risultare uno dei meno peggio.
3 5 Si vede poco, specie nella seconda frazione.
9 5 Desaparecido, qualche raro spunto ma troppo poco per pungere.

 

RYTHMOTEQUE BOYS - EDIL ZITO 1-6         
RETI:
5' rig. Balbi (E), 7' Cabri (E), 17' Giovannelli (E), 2' st Matti (R), 16' st Cabri (E), 20' st Chirico (E), 22' st Giovannelli (E).

CRONACA: Partita vinta nettamente dagli Edil Zito che dal primo minuto impongono il loro gioco offensivo sui Rithmoteque. Inizio thriller al 4' con Cabri che calcia a porta vuota e trova la mano di Folonari, espulso. Rigore trasformato da Balbi per l'1-0. Basta un minuto a Cabri per trovare il gol, dopo una respinta di Perona, spara in rete da distanza ravvicinata. Fase centrale del primo tempo che vede pericolosi poi anche i Boys con un tiro di Matti molto forte deviato con il piede da Giglioli. Le marcature in inferiorità numerica dei Rithmo crollano però sul finire del primo tempoe Giovannelli ha lo spazio in contropiede per siglare il 3-0.
La seconda frazione riparte con il gol del 3-1 di Matti, che si ritrova dopo un rimpallo solo contro Giglioli e lo batte con un mezzo esterno. Sembra essere la possibile scossa per una rimonta, ma anche la fortuna non aiuta i Boys, un contropiede di Rossi si conclude con una deviazione decisiva di Manenti sopra la traversa. Poi ancora Giglioli e decisivo per smorzare un tiro di Militerni sul palo in un momento buono per la squadra in inferiorità numerica. Al quarto d'ora errore di Perona, però, che serve su rinvio Cabri, il quale lo infila sul primo palo, 4-1 e partita psicologicamente chiusa. Chirico e  Giovannelli negli ultimi due minuti completano la partita sul 6-1.

PAGELLE:
Rythmoteque Boys:
Perona 5 Con un rinvio regala una rete.
Maronati 5.5 Inferiorità numerica non aiuta.
Militerni 6 Cerca di reagire, sfiora il gol.
Folonari 5 Espulso subito per un fallo di mano a porta vuota.
Cassetta 5.5 Poteva fare di più.
Guerra 6 Non troppo in partita.
Rossi 6 Uno degli ultimi a mollare.
Matti 6.5 Ci prova più degli altri e trova il gol.
De Carolis 5.5 Non una prestazione da ricordare.

Edil Zito:  
Giglioli 7 Due ottimi interventi.
Manenti 6.5 Fa bene in entrambe le fasi.
Giovannelli 7.5 Doppietta di qualità.
Balbi 7 Gol e grande prestazione.
Chirico 7 Trova anche lui la rete nel finale.
Cabri 8 Mette in crisi la difesa fin dall'inizio, due reti.
Huaringa 6.5 Fa il suo bene.