Archivio news 17/01/2018

UniLeague Milano - C7: 7^ Giornata

Goleade per Morgan's e Teetan, convincenti anche Universicari, Birrareal e Team Eno

UNIVERSICARI - MBARI DI NAZZO 6-2
RETI:
9' Pepe Fe. (U), 10' Lorusso (M), 11' Venesia (M), 10' st Cominetti (U), 11 'st Locatelli (U), 15' st, 17' st, 20' st Roveda

CRONACA: Dopo un'iniziale fase di studio Pepe Federico sblocca la gara con una girata in area, ma un minuto dopo Venesia è bravo a ristabilire la parità. In un amen gli Mbari la ribaltano con Lorusso e Venesia e ci credono davvero ai tre punti con gli Universicari premono per tutto il primo tempo senza però trovare la rete del pari. Nel secondo tempo il copione non cambia, i giallorossi spingono e gli Mbari si difendono fino a quando Cominetti e Locatelli ribaltano la gara con un uno due che gli spezza le gambe. Da qui gli Universicari, decisi a difendere il primato continuano ad attaccare, gli Mbari a questo punto escono dal campo, e le tre reti di Roveda nel finale sigillano la sfida mettendo il punto esclamativo sul 6-2 finale.

PAGELLE:
Universicari:
Lella 6 Incolpevole sui gol
Pepe Fa. 6.5 Dietro è solido
Roveda 7.5 Fenomenale nel finale.
De Feo 6.5 Controlla in mezzo.
D'atti 6.5 Corre molto.
Cominetti 7.5 Straordinario nel dribbling sulla fascia.
Ettori 6 Sostanza e qualità 
Locatelli 6.5 preciso, sempre attento
Pepe Fe. 7 Segna e si muove molto

Mbari di Nazzo
Bazzani 6 Bene nel primo tempo.
Siffredi 5.5 Crolla alla fine.
Felici 6 Copre bene.
Cenciarelli 6 Attento.
Lorusso 7 Una doppietta che quasi valeva il colpaccio.
Cosentino 5.5 Poco fiato alla fine.
Venesia 5.5 Spreca un paio di palle.
Canzano 5.5 Protegge poco la sfera.


THE MORGAN'S - CUGINI DI ZAMPAGNA 12-2
RETI:
4' Bruno (C), 6', 14', 10' st D'Andrea (M), 8', 11' Aghajanoff (M), 10' Sannelli (M), 17', 2'st, 5'st, 9'st, 16'st, 18'st Maserati (M).

CRONACA: Dopo un iniziale fase di studio dettata dal timore reciproco, un tiro di Bosio non viene ben controllato da Maraboli e Bruno mette in rete a porta vuota. Passano solo due minuti e i Morgan's trovano la via del pari con un tiro deviato di D'Andrea che si infila dove Ficarelli non può arrivare. Aghajanoff la ribalta un paio di minuti più tardi con un tiro dal fondo e da lì è assolo Morgan's che segna altre due reti con Sannelli, un bolide da fuori area e ancora con Aghajanoff in contropiede. La manita arriva con un gran tiro a incrociare di D'Andrea che trova la doppietta personale. Maserati trova la sesta rete sul finire di primo tempo e i Cugini non sono entrati in campo fin qui. Il secondo tempo inizia come è finito il primo: Marino tira una punizione insidiosa sulla cui respinta si avventa D'Andrea che infila la sua terza rete nella gara a cui replica Maserati siglando poco dopo il suo secondo e terzo gol che indirizzano il numero 9 verso un secondo tempo da re, visto che non sembra volersi fermare. Le reti nel finale di D'Andrea e ancora due reti di Maserati servono solo a rendere il parziale più rotondo. Inutile il gol di Bruno nel finale.

PAGELLE:
The Morgan's:
Maraboli 6.5 Poco impegnato, non tiene l'1-0 ma è attento.
Franzosi 7 Impegno dei più facili, gioca a marce ridotte.
Andrico 7 Bene dietro, e quando si spinge in avanti.
Blandini 7.5 Dirige la difesa senza sbavature.
Marino 7 Non trova la via del gol, stasera formato-assist.
Maserati 8.5 Gioca con la squadra e trova anche tempo di siglare una cinquina.
Aghajanoff 7 Si muove bene per tutto il fronte offensivo.
D'Andrea 7.5 Ha iniziativa e realizza una tripletta.
Sannelli 7 La perla dalla distanza è il gol più bello della serata, metodico e ordinato.

Cugini di Zampagna:
Ficarelli 4.5 Conta il pallottoliere.
Astori 5 Balla la tarantella.
Bruno 6.5 Segna due gol.
Guerini 5 Inesistente.
Mesoraca 5 Rientra poco.
Bosio 4.5 Non entra in partita.
Conti 5 Marino lo asfalta.
Gatti 5 Quasi senza voto.
Mambriani 5 Mai in gara.
Piemontese 5 Casper.

BIRRAREAL - OLYMPIQUE CO-LYONNAIS 7-3
RETI:
4’, 7’, 9’ st, 10’ st Zoia (B), 5’, 17’st Guasco (O), 13’ Khamsi (B), 16’ Rivano (O), 20’ Buongiorno (B), 2’ st Raganato (B).

CRONACA: Sfida che parte a mille, dopo soli 4 minuti una staffilata di Zoia sblocca la gara. Il vantaggio però non dura molto: sulla ripartenza Guasco infila la rete del pari in mezzo all’area. Passano altri due minuti e Zoia sigla la doppietta personale con un calcio di punizione da posizione defilata. Le squadre si studiano per alcuni minuti, poi arriva il tris con un bel colpo di testa di Khamsi. L’olympique accorcia le distanze al 15’ con uno schema su punizione finalizzato da Rivano che trova il 3-2. Allo scadere il Birrareal trova il poker con un bell’inserimento centrale di Buongiorno che, ottimamente servito dalle retrovie, appoggia in rete. Dopo un primo tempo ricco di emozioni, il secondo si apre con una perla al volo di Raganato che trova la Manita. Intorno al decimo della ripresa Zoia trova la tripletta con un preciso destro dalla distanza che chiude virtualmente la gara. La quarta marcatura due minuti più tardi è quasi una formalità. La doppietta di Guasco nel finale è utile solo per le statistiche. Alla fine si segnala una mini-rissa, complice il troppo nervosismo.

PAGELLE:
Birrareal:
Salvi 6.5 Para quasi tutto ciò che deve parare.
Raganato 7 La rete è una vera perla.
Frascella 6.5 Sicuro, non sbaglia nulla.
Di Vincenzo 6.5 Copre con tranquillità.
Armani 6.5 Dalle sue parti non passa nulla.
Zoia 9 4 gol sono sinonimo di una prestazione sontuosa.
Khamsi 7.5 In gol, gioca con classe.
Buongiorno 7 Segna e corre per due.

Olympique Co-Lyonnais:
Fortunato 5 7 gol subiti sono tanti
Centofanti 5 Balla da paura
Sgura 5 Non fa meglio di Centofanti
Guasco 7 Prova a tenere aperta la sfida
Rivano 6.5 Segna e si sbatte
Affò 5 Si muove troppo poco
Cortinovi 5 Desaparecido


TEAM ENO - NONDURAS 6-3
RETI:
8’, 10’ De Chirico (N), 12’ Ravenda (T), 18’, 3’ st Ferrari (T), 19’ Gobbi F. (N), 7’ st Ravenda (T), 12’ st Inverni (T), 14’ st Carra (T).

CRONACA: Match che vede il Nonduras iniziare subito forte e colpire il palo con una bella girata di De Chirico dopo neanche un minuto di gioco. La partita vive di fasi alterne fino all’8’ quando sempre De Chirico mette in rete di testa uno spiovente da rimessa laterale. Il Nonduras infila un uno due pesantissimo ancora con uno scatenato De Chirico che colpisce dalla distanza due minuti dopo la prima marcatura. Il Team Eno al 12’ accorcia le distanze: bel triangolo in area che libera Ravenda alla conclusione solo davanti a Censi e la palla si infila dentro. Ferrari trova il pari sul finire della prima frazione con un gran destro dalla distanza, ma Gobbi F. riporta in vantaggio i suoi un minuto dopo con un preciso diagonale. Ad inizio secondo tempo Ferrari ritrova la parità con un tocco alla Ronaldo di punta ad anticipare il portiere sul palo lontano. Ravenda ribalta completamente la partita al 7’ del secondo tempo con un preciso destro a giro dalla distanza. Il Team Eno trova la seconda e la terza rete di vantaggio in pochi minuti con Inverni e Carra su punizione chiudendo di fatto la gara.

PAGELLE:
Team Eno:
Sommaruga 6 Incolpevole sui gol.
Ciavi 6 Meglio nella ripresa.
Longobucco 5.5 Soffre nel primo tempo, poi bene.
Ravenda 7.5 Due reti splendide, che partita!
Carra 7 Nel finale si iscrive al festival del gol.
Inverni 7 Mette il marchio nella remuntada.
Ferrari 7.5 Lui e 8 sono i protagonisti della rimonta.

Nonduras:
Censi 5 Subisce una incredibile rimonta.
Sberna 5 Entra e la squadra inizia a ballare.
Gobbi M. 5 Crolla nel secondo tempo.
Giacinto 5 In debito d’ossigeno.
D'Amato 5.5 Soffre molto.
Hartlaub 5 Nel secondo tempo cade con la squadra.
De Chirico 7 Nel primo tempo sembra Maradona, poi scompare.
Gobbi F. 7 Segna e ci prova fino all’ultimo.
 

AC TEETAN - GHETTO PARIS HILTON 9-3
RETI:
7' Bisiacchi (T), 10' aut. Ferrandini (T), 13', 8' st, 22' st Vitali (T), 19', 12' st Zanetti (G), 22', 5' st Oppido (T), 11' st Natalino (G), 18' st Roncaglio (T), 19' st Cerrato (T).

CRONACA: Si parte! Match per le posizioni che contano! La seconda affronta la quarta, o qualcuno scappa o quel qualcuno viene raggiunto. Ac Teetan è davanti, sarà così anche a fine partita? Quelli di Ghetto Paris Hilton si augurano di no! Parte forte Oppido! Doppia conclusione, ma non trova il gol. Due minuti più tardi pronta la reazione di con la palla che finisce a fil di palo. Al 7' vantaggio Teetan con Bisiacchi che la infila di testa su calcio d'angolo. Poco dopo Natalino sfiora il pari, non arrivando per un pelo su un cross dalla destra a portiere battuto. Poco più tardi il raddoppio dei locali con l'autogol di Ferrandini. Davvero sfortunato il numero 7 che appena entrato devia all'angolino una sgangherata conclusione di Picchi. Teetan sembra voler dilagare e Oppido imbecca Vitali che incrocia preciso per un comodo tris. Il Ghetto Paris Hilton è in altomare: Natalino rischia l'autogoal, ed è bravo Salvati a respingere una cannonata di Vitali deviata dall'incolpevole difensore che può solo guardare la palla sfilare sul fondo a pochi centimetri dal palo. A questo punto Zanetti e compagni provano a reagire, ed è proprio il numero 10 che mette in mezzo fortissimo un pallone che non è un cross e nemmeno un tiro, rimane confuso pure Piagni che la tocca quanto basta per metterla in porta, 3-1. Teetan ha voglia di rimettere subito le cose in chiaro e protagonista diventa Oppido dribblando il suo diretto avversario e scaraventando in porta da posizione centrale. Si va al riposo sul punteggio di 4-1 e il secondo tempo riinizia con un copione simile: passano cinque minuti e prima Oppido riceve una sventagliata dalla destra e innesca ancora il destro con Salvati che non trattiene e poi Vitali appoggia la perfetta assistenza di Roncaglio per il 6-1. A questo punto il passivo è pronto pesante e spinta dall'orgoglio il Ghetto realizza due gol in un solo giro d'angolo. Natalino che aveva sbagliato un gol in apertura si fa perdonare, staccando perentoriamente su calcio d'angolo e pochissimo dopo Ferrandini recupera falla, con un laser pass taglia fuori tutta la squadra avversaria e Zanetti da solo davanti al portiere non può sbagliare. Dopo il tiro di Vitali che viene deviato di poco sopra la traversa, con un Ghetto ormai stanco, Teetan dilaga e finisce quasi in doppia cifra: al 18' Roncaglio segna a portiere battuto, poi Cerrato raccoglie una respinta corta della difesa e scaglia in porta e infine un pasticcio in uscita dalla difesa, viene sfruttato da Vitali che supera ancora una volta Salvati per il 9-3 finale.

PAGELLE: 
AC Teetan:
Piagni Ales. 6 Imperfetto ma vincente.
Roncaglio 6.5 Qualità nei disimpegni e coraggio negli inserimenti. 
Picchi 6 Capitano innocente e silenzioso.
Oppido 7 Scatenato quando vuole.
Bisiacchi 6.5 La sblocca con la testa.
Cerrato 6 Potente e letale.  
Piagni And. 6 Non si annoia.  
Tosi 6 Ha fatto i compiti.
Simonato 6 Timido convitato.
Vitali 7.5 Si vede che ha fame ma i goal non se li mangia.

Ghetto Paris Hilton:
Salvati 5.5 Passa da incolpevole a sospettato nel giro di un tempo.
Zanetti 7 Killer scalzo.
Pigna 5.5 Indovina chi viene a cena.
Mozzon 6 Fa la maratona ma a metà non ce la fa più.
Natalino 6.5 Di riffa o di raffa e timbra pure il cartellino.
Leuci 6 Ce lo ricordavamo diverso.
Cianci 6 Serata sfortunata per lui e per la squadra.
Ferrandini 6.5 Inizia malissimo e finisce bene; mezzo voto in più per lo sbatti.