Hammers-La casa De Padel Ulmi Open: gli Hammers ci provano fino in fondo, ma i reds sono di un’altra categoria

Big match di serata quello tra Hammers e Casa De Padel, tra campioni in carica del torneo e capolista del girone, in una sfida che ha messo in mostra un calcio sublime e non ha certo disatteso le aspettative della vigilia.

Pronti via si nota subito il ritmo altissimo e l’intensità di entrambe le squadre in campo, anche se a passare in vantaggio sono gli Hammers con il solito timbro di capitan Marino, che in area piccola si fa trovare pronto e fa 1-0. Poco dopo ancora pericolosi i granata con la bomba di Husi che si infrange però sul palo.

Con calma e gradualità cresce anche La Casa De Padel, che costringe gli Hammers ad abbassarsi e a serrare le linee. Nonostante questo Elli mette a segno il pareggio, seguito poi dal sorpasso firmato Fronda sul finire del primo tempo.

Nella ripresa tornano in campo con il piglio giusto gli Hammers, che ancora con Marino trovano il pari e raddrizzano la partita. Dura poco però la gioia dei granata, perchè Elli ci mette 4 minuti a segnare altri due gol e firmare così la sua tripletta personale che fa volare La Casa De Padel sul 4-2.

Gli uomini in rosso giocano un calcio spumeggiante e spettacolare, fatto di velocità e passaggi di prima, ma devono fare i conti con la cattiveria e la determinazione degli Hammers, che accorciano ancora con Paoluzzi.

A metà frazione Romano mette a segno il 5-3, mentre nel finale di gara arriva il gol di Husi, utile solo per le statistiche e per fissare il punteggio sul 5-4 finale.

7 partite e 7 vittorie per La Casa De Padel, a punteggio pieno nel girone e con tutti i favori del pronostico adesso che mancano solo 3 giornate alla fine.

LE PAGELLE

HAMMERS
Sentinella 6.5 Compie un sacco di miracoli per blindare la sua porta. Solo su un gol poteva fare qualcosa in più ma compensa con le altre paratone.
Ravetta 5.5 Quando entra in campo non riesce a distinguersi per la sua solita eleganza e tranquillità in difesa.
Troilo 5.5 Qualcosa di buono lo fa vedere ma rimane in balia del possesso palla avversario.
Loja 6 Baluardo difensivo, chiude, lotta e riparte.
Marino 7 Doppietta e prestazione di gran sostanza. Prova a far reagire i suoi ma gli avversari hanno la meglio.
De Luca 5.5 Qualche buon intervento in chiusura ma poca lucidità nelle ripartenze.
Husi 6.5 Sempre un fattore determinante. Immarcabile sui palloni alti e costantemente pericoloso.
Beranti 5.5 Non riesce a mettere in mostra la sua qualità tra le linee.
Paoluzzi 6.5 Grinta e cuore accompagnati da una buona dose di talento. Combatte fino alla fine.

LA CASA DE PADEL

Bocci 6.5 Più di una parata che mantiene intatta la porta.
Campeol 6.5 Non punge come suo solito ma quando gioca di prima è efficace.
Facciponte 6.5 Velocità nel reparto offensivo. Gli manca il gol.
Cosmai 7 Quando entra in campo fa la differenza. Il pallone non puoi portarglielo via dai piedi.
Muscarella 7 Solidità e compattezza in difesa, dove svetta più in alto di tutti e fa la voce grossa.
Romano 7 Qualità messa in mostra tra attacco e centrocampo. ottima prestazione.
Lacerenza 6 Soffre la fisicità di Husi ma pian piano cerca di prendergli le misure.
Fronda 7 Qualità palla al piede, velocità e visione di gioco. Calciatore completo.
Elli 7.5 Il mattatore di serata. Tripletta e gara da fenomeno, non sbaglia nulla ed è sempre pericoloso.

 

Francesco Nigro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Scrivici su WhatsApp