Hammers-La Casa de Padel Open: Gli Hammers sbancano l’Arena e sono campioni ancora una volta

Sfida sentitissima quella tra Hammers e Casa de Padel, i campioni in carica contro la squadra ancora imbattuta nel torneo Open e che in stagione è riuscita a mettere i bastoni tra le ruote proprio ai granata. In una cornice meravigliosa si gioca una partita fondamentale, che decreta la squadra vincitrice del torneo più prestigioso di Ulmi.

Si stappa subito la partita, la Casa mette in mostra il suo gioco spumeggiante e passa in vantaggio nei minuti iniziali con un golazo di Campeol, che dopo un controllo fantastico fa 1-0 reds.

La reazione di Hammers è immediata, prima Beranti fa 1-1, poi Husi scarica in porta un destro violentissimo su cui Boccignone non può intervenire. Lo show granata continua, segna anche Grassia e gli Hammers sentono crescere la fiducia.

Nel momento migliore dei granata però, la Casa trova il modo di riaprire l’incontro con il gol del 3-2. La gioia dei reds però dura solo pochi istanti, perchè un doppio Paoluzzi chiude la finale sul 5-2 Hammers, che si laurea di nuovo campione del torneo Open.

LE PAGELLE 

HAMMERS 
Sentinella 7.5 Divino in molte parate. Blinda la porta come lui sa fare. Miglior portiere del torneo non a caso.
Marino 7 Il capitano non segna ma come sempre dà il suo apporto fondamentale in termini di qualità alla squadra.
Grassia 7.5 Motore del centrocampo e giocatore di qualità e quantità. Pazzesco.
Husi 7.5 Forza fisica devastante e tiro violentissimo. Sempre un fattore incisivo.
Beranti 7.5 Il gol che riaccende la speranza granata è suo. Superlativo tra le linee.
Loja 7 É in stato di grazia, chiude su qualsiasi pallone e imposta da centrocampista.
Troilo 7 Sempre nel posto giusto al momento giusto. In interdizione è fenomenale.
Ravetta 7 Veloce e intraprendente in difesa.
De Luca 6.5 Fa il suo senza difficoltà.
Paoluzzi 8 Match winner e attaccante molto tecnico. Incide con freddezza nella finalissima.

CASA DE PADEL 
Boccignone 6 Non può nulla sui gol, disinnesca ciò che riesce a prendere.
Lacerenza 6 Non brillante come al solito. Ha dimostrato molto di più.
Fronda 7 Entra e si fa sentire, assist al bacio e partita riaperta per un momento. Miglior giocatore del torneo.
Elli 6.5 Non incide come sa fare lui. Ci aveva abituato ad altri standard.
Romano 6 Grande forza fisica ma un po’ sulle gambe.
Muscarella 7 Vince i duelli aerei ed è un mastino in difesa.
Cosmai 7 Il pallone incollato al piede. Impossibile strapparglielo.
Campeol 7 La solità qualità, lo dimostra in occasione del primo gol.
Azzarone 7 Tanta fame e tanta voglia di dimostrare. Un gol e una buona prestazione individuale nel complesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Scrivici su WhatsApp