Hammers disfano Mezzo Kilo, ma la partita è ingiudicabile: cosa è accaduto

Doveva essere il match cartello, la sfida più interessante della serata ma invece ha ottenuto una svolta inattesa. Hammers disfano Mezzo Kilo per 15-1, giocando praticamente tutta la partita in 7 contro 6. Mezzo Kilo colmo di assenze, che perde dopo cinque minuti anche Croce e poi però molla malamente la presa.

Grassia segna un poker personale, seguono le triplette di Marino e di Loja. Husi si accontenta della doppietta, così come Beranti, ed infine il gol di Troilo. La rete della bandiera dei Mezzo è siglata da Riboli. Hammers che ora possono oliare gli ultimi meccanismi per prepararsi alla Champions: Mezzo Kilo invece, che deve vincere l’ultima partita per essere sicuro.

HAMMERS

Sentinella 6 Si accende una sigaretta e aspetta la fine della partita. Non può nulla sul gol.

Grassia 9 Fin da subito fa capire che ha tre marce in più. Poker mancino all’angolino.

Bellitto 6.5 Sempre roccioso e mai domo.

Ravetta 6.5 Attento su ogni pallone. Prova qualche sgroppata in avanti, ma è meglio in difesa.

Troilo 7 Lo Jon Dahl Tomasson degli Hammers: entra e il suo golletto lo fa sempre e comunque.

Loja 8.5 Toda Loja Toda Beleza.

Marino 8 Sempre molto intelligente nelle giocate.

De Luca 6.5 Arriva sempre vicino all’area, ma non la butta dentro manco con le mani. Tanta sostanza comunque.

Husi 7.5 Compie certi scatti che anche da fuori si stupiscono. Doppietta di potenza come al solito.

Beranti 7.5 Ahhh da quando Beranti non giocherà più… Non sarà più domenica.

MEZZO KILO

Ragusa S.V. Vede una valanga di giocatori davanti a sé, ma non erano i suoi. Porta a casa il sacco ma non per colpa sua.

Mantovani 5.5 Qualche spunto in avanti, ma dietro non trova mezza misura.

Cioffi 5.5 Prova a giocare con la solita calma, ma gli Hammers vanno ad un altro ritmo.

Marascio 5.5 Non si vede praticamente mai, anche perché davanti i palloni non arrivano.

Croce S.V. Cinque minuti brevi ma intensi. Poi gli tira il muscolo e deve uscire. Gli auguriamo una pronta guarigione e che, nel frattempo, riesca a tirargli anche qualcos’altro.

Riboli 6 Segna il gol che riapre la partita… Diventerà poi quello della bandiera.

Livolsi 5.5 Serata difficile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Scrivici su WhatsApp