Giornalisti Calcio-Real Madrink Over 30: dopo un primo tempo equilibrato Mancini e Mastroianni confezionano il successo per i Giornalisti

Sesta giornata del torneo Over 30 di Ulmi che vede sfidarsi Giornalisti Calcio e Real Madrink in un match tutto da vivere. Per i Giornalisti questo è il primo appuntamento del 2022 dopo i rinvii delle giornate precedenti, mentre Real Madrink naviga nei piani alti di classifica grazie ad un bottino di 9 punti guadagnati in 5 giornate.

Il primo tempo si rivela molto equilibrato, con entrambe le squadre che provano a costruirsi occasioni pericolose ma le difese hanno la meglio. La prima occasione nitida per i Giornalisti capita sulla testa di Mancini, che nonostante una buona cordinazione non riesce ad inquadrare lo specchio della porta.

Dall’altra parte, il Real Madrink riesce a punire gli avversari alla prima occasione buona, con Ceragioli che porta avanti i reds al 16′ di gioco. La reazione dei Giornalisti arriva prontamente, con il gol del pari siglato da De Giuseppe, che porta le squadre al riposo sul punteggio di 1-1.

Da segnalare anche una clamorosa traversa colpita da Marino allo scadere del primo tempo, con il numero 2 in maglia bianca che calcia in maniera perfetta con il destro dalla distanza, ma trova l’incrocio dei pali sulla sua strada.

Nella ripresa cambia il canovaccio della partita, con i Giornalisti che fin dall’inizio impongono il proprio ritmo sugli avversari. Dopo appena 20 secondi infatti, capitan Mancini consente ai suoi di mettere la freccia, ma solamente un minuto più tardi, Real Madrink trova il pari con il destro di Gambino.

Risultato di 2-2 quindi, e parità ristabilità, ma alla lunga la qualità dei Giornalisti emerge e fa la differenza. Uno scatenato Mastroianni trova il gol del 3-2 con una rete da punta vera: spalle alla porta il numero 4 controlla il pallone in maniera orientata e lascia partire un destro secco che si spegne in rete alle spalle del portiere.

Nel finale spazio anche al poker dei Giornalisti, propiziato da una grande azione di Mancini che si mette in proprio sulla corsia di sinistra, pallone in mezzo per Mastroianni che da due passi deposita in rete il 4-2 finale.

Vittoria importante e primi 3 punti nel 2022 per i Giornalisti, che salgono a quota 7 in 4 partite giocate e vedono vicina la vetta. Incidente di percorso invece per il Real Madrink, che nonostante molte defezioni ha comunque venduto cara la pelle.

LE PAGELLE

GIORNALISTI CALCIO
Favaro 7 Sicuro e pulito negli interventi. Abile tra i pali.
Pisa Di Monterosa 7 Fluidificante sulle corsie, fa avanti e indietro senza sosta.
Mancini 7.5 Tanta qualità sulla fascia sinistra. Quando punta l’avversario sa far male. Compie anche qualche gran recupero in difesa a dimostrazione di grande voglia e lavoro di squadra. L’intesa con Mastroianni c’è e funziona alla perfezione.
Accomando 6.5 Fa il suo in difesa, dove agisce con ordine e intelligenza senza sbagliare nulla.
Rimi 7 Difensore atipico per la qualità tecnica che lo caratterizza. Riesce ad uscire da situazioni complicate con estrema eleganza.
De Giuseppe 7 Bel motorino sulla fascia destra, dove attacca e difende con costanza e continuità.
Marino 7 Qualità palla al piede e buona velocità lo rendono pericoloso quando decide di mettersi in proprio. Sfortunato in occasione dell’incrocio, ha sfiorato l’eurogol.
Mastroianni 7.5 Premio di migliore in campo che va diviso a metà con Mancini. Su ogni pallone sporco c’è sempre, quando c’è da lottare non si tira indietro. Come se non bastasse mette in mostra parecchia qualità, e il primo gol ne è la dimostrazione lampante.

REAL MADRINK
D’Ambra 6 Per non essere un portiere di ruolo compie comunque delle belle parate nella prima frazione. Si merita la sufficienza per la disponibiltà mostrata.
Scrofano 5.5 Prova a stringere i denti e chiudere sulle numerose folate offensive dei Giornalisti. Purtroppo non sempre ci riesce con efficacia ma l’impegno non gli manca.
Benigno 6 Il riferimento offensivo dei suoi, non fa mancare alla squadra il lavoro sporco e la grinta.
Gambino 6.5 Prova di qualità e sacrificio per il numero 7 che è in realtà un tuttofare.
Di Perna 6 Bene nel primo tempo, quando riesce ad essere pericoloso a tratti. Cala nella ripresa.
Ceragioli 6 Sempre nel vivo dell’azione, lui nel bene o nel male c’è sempre per il real.
Carrozzo 5.5 fa valere la sua fisicità in difesa ma soffre un po’ la rapidità avversaria. Non riesce ad incidere come suo solito davanti.

 

Francesco Nigro

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Scrivici su WhatsApp