Galacticos-Hammers Ulmi Open: i campioni in carica si aggiudicano la finale!

Sfida da capogiro quella tra Galacticos e Hammers, che all’Ulmi Stadium si giocavano l’accesso alla finalissima del 2 giugno per sfidare La Casa De Padel. La partita è stata tosta, intensa e ben giocata da entrambe, ma alla fine sono gli Hammers a conquistare il tanto ambito posto in finale.

Gli Hammers non cominciano forte, di più, e nel giro di soli 4 minuti stordiscono i Galacticos con un micidiale uno-due firmato Grassia e Marino, che consentono ai granata di portarsi subito sul 2-0.

I Galacticos, colpiti a freddo, provano subito a rispondere con Sicolo, ma il tiro del numero 8 si infrange sulla traversa. Poco dopo però, ci pensa capitan Barrone a trascinare i blues con il gol tipico dell’attaccante, spalle alla porta difende il pallone e lo gira all’angolino.

Nel mezzo tante azioni e soprattutto tante ottime parate dei due portieri, che provano a dire la loro in una partita così intensa ed equilibrata. In partite così poi, si sa che gli episodi fanno la differenza, e infatti in chiusura di primo tempo Marino colpisce ancora i Galacticos con una punizione potente e rasoterra che vale il 3-1.

Negli attimi conclusivi di primo tempo però,  i Galacticos sono arrembanti e accorciano subito le distanze con Farina, che regala ancora speranza ai blues che rimangono in partita.

La ripresa si apre con il botto, Sicolo pareggia subito l’incontro e fa 3-3, ma non c’è nemmeno il tempo di esultare per i Galacticos che Husi consente agli Hammers di rimettere la freccia con il gol del 4-3, nuovo sorpasso granata.

A metà tempo capitan Marino realizza la tripletta e allunga il divario, portando i suoi sul 5-3, mentre a poco serve il gol nel finale di Barrone, che ancora una volta si dimostra una punta a tratti immarcabile per potenza fisica e visione della porta.

Termina quindi sul punteggio di 5-4 la semifinale del torneo Open, con gli Hammers che si preparano a disputare la finalissima del 2 giugno contro la temibile Casa De Padel.

LE PAGELLE

GALACTICOS
Pensotti 6 Fa il suo ed è bravo in diverse circostanze. Forse solo sulla punizione avrebbe potuto fare qualcosa di più.
Farina 7 Baluardo della difesa e leader tecnico della squadra. Gioca in tranquillità e riesce anche a concedersi spazio per un gol importante.
Sicolo 7 Gli avversari lo conoscono bene e provano a ingabbiarlo con tanti uomini. Nonostante questo, quando riesce a liberarsi sprigiona tutta la su forza ed è imprendibile.
Barra 6.5 Ordinato e pulito, preciso nei cross e raramente in affanno.
De Falco 6 Non trova il guizzo vincente da vero bomber come è abituato a fare. Poco spazio in attacco.
Toro 6.5 Mastino in difesa e abile nell’interrompere parecchi contropiedi degli Hammers.
Piccinini 6 Entra e fa il compitino senza difficoltà ma senza nemmeno riuscire ad incidere.
Barrone 7 Doppietta e punto di riferimento dell’attacco dei blues. Se prende posizione con il corpo è impossibile spostarlo, lo dimostra in occasione dei due gol. Per il resto gioca bene e fa tanto lavoro di raccordo tra i reparti.

HAMMERS
Sentinella 8 Mostruoso, fenomenale, determinante. Gran parte della vittoria passa dai suoi guantoni, perchè chiude ogni possibilità ai Galacticos.
Ravetta 6.5 Duello complicato nel corpo a corpo con Barrone, e allora gioca di astuzia e intelligenza.
Loja 6.5 Ermetico in difesa e ottimo in fase di impostazione. Destro educato per un difensore centrale completo.
Troilo 6.5 Non bada al sottile e chiude tutto quello che c’è da chiudere. Efficace e pratico.
Grassia 7 Quando accende il motore è imprendibile e si porta dietro la difesa avversaria. Pericolo costante.
Husi 7 Tanto lavoro sporco sul fronte offensivo e ovviamente cartellino timbrato, come al solito.
Beranti 6.5 Prova ad incidere con tecnica e visione di gioco. Alcuni passaggi sono eccezionali.
Marino 8 Queste partite non le sbaglia mai. Era ovviamente uno degli osservati speciali di questa sfida e ha risposto presente. Tripletta e freddezza in fase offensiva, oltre a corsa e recuperi difensivi costanti.

 

Francesco Nigro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Scrivici su WhatsApp