News archive 17/12/2019

Match report e top 5 AC CAPPATOIO - WERDER CERMENATE 4-3

 Partita intensa e tesa alle 21 nella Serie A Ulmi open: si sfidano AC Cappatoio, reduce dalla vittoria con la nazionale Hip Hop e di ritorno dopo la giornata di riposo, e Werder Cermenate. 

Primo tempo che inizia sotto il segno del gioco messo in campo dai padroni di casa che provano a trovare dei difetti in una formazione molto ben schierata dagli ospiti. Nonostante un buon gioco espresso da entrambe le squadre si fatica a creare vere e proprie occasioni da gol, merito anche delle due linee difensive che compiono un ottimo lavoro. Il vantaggio degli ospiti però arriva su palla inattiva: cross in mezzo e Papini devia di tacco in porta battendo Albiani. 0-1 

La partita si accende con giocate personali e azioni corali da entrambe le parti. I padroni di casa trovano il pareggio momentaneo con il numero 9, Guasco, che di sinistro batte il portiere avversario ristabilendo la parità. Il Werder risponde con la fisicità del suo numero 10 De Paola che lotta contro Marceddu, conquista palla e calcia di destro battendo Albiani. Un’altra occasione per i padroni di casa la crea Rivano che scende sulla fascia destra, salta un avversario e mette al centro per Cortinovi che non impatta bene e consegna la palla al numero 1 avversario. Allo scadere del primo tempo i padroni di casa trovano il pareggio ancora una volta: Guasco si libera per il tiro e calcia ma sul pallone diretto fuori si avventa Affó che in spaccata di punta insacca e filo palo. Portiere battuto, 2-2 e squadre a risposo. Secondo tempo che parte con l’AC Cappatoio ancora in rete questa volta per il vantaggio: giro palla, Cortinovi entra in possesso e calcia piano ma il portiere avversario sbaglia la presa e la palla gli scivola tra le gambe. 3-2. Pochi minuti più tardi ancora AC Cappatoio in rete con il sinistro di Centofanti che si incarica della punizione sulla destra dai 40 metri: mancino poderoso che buca la barriera ed entra in rete. 4-2 e la partita sembra in discesa ma il Werder non vuole mollare e ci crede fino in fondo riaprendola a 4 minuti dalla fine ma non basta. Fischio finale che chiude una partita con molte polemiche da parte degli ospiti che mal digeriscono la sconfitta. 

 

Top: 

 

Ac Cappatoio: 

 

1 Albiani: 6,5

Compie molti miracoli e anche nel finale salva mandano la palla sulla traversa e ritrovandosela poi in mano. Essenziale stasera. 

 

3 Marceddu: 7

Una sola sbavatura in tutta la partita: uomo di esperienza tattica e con un’incredibile resistenza atletica. 

 

4 Centofanti: 7

Il capitano fa buona guardia sulla fascia di competenza e trova il gol con un gioiello su punizione. A fine partita tenta anche di sedare le polemiche. Pacifista. 

 

6 Affó: 7 

Fa buona guardia a centrocampo intercettando il più possibile e ci crede tanto anche da insaccare un gol di rapina che riaccende gli animi appena prima della pausa. Guerriero.

 

9 Guasco: 7 

Bomber per antonomasia, fa salire la squadra ma quando riparte in contropiede è letale. Fulmineo. 

 

Werder: 

 

3 Mucci: 6

Solido in difesa, non commette quasi nessun errore. Avversario tosto da marcare per lui ma lo limita molto.

 

4 Isella: 6

Un po’ timido nel primo tempo ma nel secondo si getta a testa bassa per cercare il pareggio insieme ai suoi compagni. 

 

7 Riccardi: 6,5

Molta qualità palla al piede. Mette una marcia in più ai suoi quando serve. 

 

8 Papini: 6,5

Molto veloce e crea pericoli nella difesa avversaria.  

 

10 De paola: 6

Partita di sofferenza e lotta contro un DC fisico e che non da molto spazio di manovra. Se la cava molto bene. Può fare di più però.