Dall’Ulmi Wimbledon i Galacticos vincono il set per la finale su Milano To Be

Il derby di Milano per la Spring Cup lo vincono i Galacticos. Rubino e compagni faticano parecchio contro un Milano To Be mai arrendevole ma che alla fine devono lasciare il passo.

Match aperto dalla doppietta di Sicolo, con il tris servito da Rubino. La partita sembra praticamente già in pugno, ma Scopel, nonostante la sua età che avanza, entra e prova a rimettere in equilibrio i suoi con un bel gol. Sicolo, però, toglie subito l’illusione e cala il poker. All’ultimo istante del primo tempo, Ardizzoni dimezza lo svantaggio e fa 4-2.

Pronti e nella ripresa sale in cattedra anche Francesco Nigro che caccia dentro il 4-3  e riapre la partita. Milano spinge e i Galacticos sembrano in netta difficoltà, ma il pareggio non arriva. Nel finale, così, Cicala e Sicolo riescono a ripartire e fissare il punteggio sul tennistico 6-3.

GALACTICOS

De Santis 6 Sicuro. Può fare poco sui gol.

Biagini 6 Deciso e grintoso.

Barra 6.5 Avanti e indietro senza remore.

Calò 6 Ordinaria amministrazione.

Rubino 7 Colpisce e gioca con serenità.

Sicolo 9 Poker per ribadire la sua superiorità.

Cicala 7  Sigaretta in bocca e da fermo non fa vedere biglia.

De Falco 6 Qualche minuto di lotta e intensità.

Tallarico 6.5 Con lui non si passa.

 

MILANO TO BE

De Maio 6 Può fare poco questa sera.

Goj 6.5 Regge bene in difesa finché può.

Vitiello 6 Prova di sostanza.

Roccotiello 5.5 Fatica a trovare spazi.

Imbronise 6 Buona prestazione sulla fascia.

Ardizzoni 6.5 Sempre tanta voglia e precisione.

Nigro 6.5 Anche fuori forma e senza occhiali spacca tutto e tutti.

Scopel 7 Minuti effettivi forse 5, ma fa il devasto con gol e assist.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Scrivici su WhatsApp