Bagnarese-Zurich Over 30: Bagnarese sul velluto, Zurich non pervenuta

Sesta giornata del torneo Over 30 che si apre con la sfida tra Bagnarese e Zurich, due squadre che in classifica vivono momenti diversi. da una parte la Bagnarese, stabilmente nei piani alti di classifica e vogliosa di riscatto dopo l’ultima partita, dall’altra parte Zurich ancora a quota 3 punti dopo 4 gare giocate.

Il match comincia all’insegna dell’equilibrio, con le due squadre che preferiscono studiarsi piuttosto che fronteggiarsi a viso aperto fin dai primi minuti. Fase di studio quindi che perdura fino allo scadere della prima frazione, quando Dario Musumeci decide di sbloccare la partita con un destro a giro che va a spegnersi sotto l’incrocio.

Nella ripresa la Bagnarese sfodera il proprio repertorio e capisce di poter fare la gara rendendsoi parecchio pericolosa. Ecco che allora comincia il vero e proprio show degli uomini in completo verde.

Di Maio imbucato alla perfezione da Dario Musumeci mette in rete il 2-0, seguito da Tripodi che insacca un tap-in facile facile per la tripletta della Bagnarese.

Nella seconda metà della ripresa continua lo show della Bagnarese, che trova altri gol con Velardo e Di Maio, fino alla doppietta finale di Velardo che chiude il match sul punteggio di 6-0.

3 punti fondamentali per la Bagnarese che si riscatta e sale a quota 12, diversa la situazione per Zurich, che rimane ancora impelagata nei bassi fondi di classifica.

LE PAGELLE

BAGNARESE
Ballotta 7 Rete inviolata e buona presenza tra i pali.
Denaro 6.5 Fa il suo senza difficoltà e senza errori.
Sergio Musumeci 7 Sfortunato a non trovare il gol, ma i suoi movimenti sul fronte offensivo sono linfa vitale per la Bagnarese
Dario Musumeci 7.5 Man of the match. Quando entra cambia l’inerzia del match e dà la scossa ai suoi. Sblocca la partita con un gol incredibile.
Velardo 7 Qualità e muscoli a centrocampo, coronati da una doppietta di livello.
Barilà 6.5 Difensore solido e massiccio, difficile da superare. Bravo anche nel capovolgere l’azione quando ne ha la possibilità.
Cotroneo 6.5 Attenzione al suo destro dalla distanza, in grado di rompere un muro di cemento. Per il resto prova di sacrificio e disponibilità.
Di Maio 7 La qualità del 10 che fa luce all’Ulmi Stadium. Quando si accende lui è un piacere per gli occhi e per i compagni.
Tripodi 7 Gol e movimenti da punta vera.

ZURICH
Spitaleri 6 Fa il suo e non può nulla di più.
Porpora 5.5 Non riesce ad incidere sul match.
Muscolini 6 Impegno e dedizione per il difensore centrale dei bianconeri. Purtroppo non basta ma strappa la sufficienza.
Zollo 5.5 Soffre l’intraprendenza avversaria e non riesce sempre a chiudere.
De Noia 6 Parte bene poi cala con il passare dei minuti.
Gesù 5.5 Poco coinvolto e un po’ in ombra.
Finazzo 6 Tanta corsa e tanti movimenti, purtroppo non è giornata.
Vietri sv Uno dei migliori di Zurich che si fa male dopo poco dal fischio d’inizio. In bocca al lupo, sperando non sia nulla di grave.

 

Francesco Nigro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Scrivici su WhatsApp