Bagnarese-Zurich Over 30: Bagnarese sul velluto, Zurich al tappeto

Doveva vincere la Bagnarese dopo la sconfitta nello scontro diretto di settimana scorsa contro il Werder Cermenate e lo ha fatto. Archiviata la pratica Zurich con un secco 9-0 senza appello.

Fin dai primi minuti è la Bagnarese a fare e condurre la partita. Passa 1 minuto e Ruben Musumeci di tacco sblocca il match. Solamente nel primo tempo la Bagnarese ne fa 4, altri due con Ruben Musumeci, che si porta a casa il pallone, e uno con Di Maio, per il poker nella prima frazione.

La ripresa, almeno all’inizio, sembra più quilibrata, con Zurich che chiude meglio le linee difensive e la Bagnarese che gestisce senza affondare troppo.

Questo però, per soli 5′ di gioco, perchè poi comincia nuovamente la Bagnarese show. Di Maio trova la doppietta, bomber Tripodi si iscrive al tabellino, Ruben Musumeci e Velardo portano il punteggio sull’8-0.

In mezzo c’è poco Zurich, solo uno squillo di Magistrelli che si infrange sulla traversa, mentre in una delle ultimissime azioni di gioco, Di Maio trova la tripletta e chiude la partita sul 9-0 per la Bagnarese.

LE PAGELLE

BAGNARESE
Ballotta 6.5 Spettatore non pagante, rete inviolata e divisa pulita.
Denaro 6.5 Solido e arcigno in difesa: non si passa.
Macrì 7.5 La sua velocità è un fattore determinante. Sforna assist su assist.
Velardo 7 Cervello e cuore del centrocampo, non sbaglia un passaggio.
Fondacaro 6.5 Amministra e gestisce il gioco da dietro senza particolari problemi.
Tripodi 7 Il bomber mette sempre lo zampino e sa come rendersi pericoloso in attacco.
Di Maio 8 Tripletta e solita prestazione mostruosa sulla trequarti. Un 10 vero, con piedi da 10 e senso del gol da 10.
Ruben Musumeci 8 Tripletta nel primo tempo e pallone a casa. Ogni palla che passa dalle sue parti è gol.

ZURICH
Spitaleri 5.5 Prova a limitare i danni e compie qualche bella parata.
De Noia 6 Un motorino sulla destra, ci prova fino alla fine ma non è giornata.
Muscolini 5 Fuori partita e colpevole in occasione del 4-0.
Gaspari 5.5 Non riesce a tenere su la linea difensiva.°
Zollo 5 In ombra e poco visibile. Giornata no.
Gesù 5.5 Voglia e determinazione non gli mancano, non riesce a sfondare il muro avversario.
Finazzo 5.5 Qualche buona idea ma poco altro. Prova qualche volta il tiro da fuori ma senza fortuna.
Magistrelli 5.5 Qualitativamente il più forte dei suoi, ma costretto ad una partita difensiva.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Scrivici su WhatsApp